Add to Collection
About

About

Cuba. Il tempo infinito di una promessa mancata. Quando si arriva all’Havana si ha l’impressione di essere in un luogo devastato dai cicloni e … Read More
Cuba. Il tempo infinito di una promessa mancata. Quando si arriva all’Havana si ha l’impressione di essere in un luogo devastato dai cicloni e dalle pioggie, dai missili e dalle bombe. Dopo pochi giorni quelle rovine popolose, spolverate dal continuo passaggio quotidiano dall’incedere svogliato, rivelano l’azione punitrice di un tempo unico cubano che, riverberando nella propria fissità, tutto intacca e niente ricostruisce. L’attesa di un tempo diverso, della sua incustodita promessa, si ritrova nello sguardo e nei gesti della gente che si incontra. Read Less
Published:
Cuba's people
When you arrive in Havana you get the impression to be in a place ravaged by cyclones and rain, missiles and bombs.
After a few days, these densely populated ruins - daily sprinkled by the continuous passage of the listless procession - reveal the punitive action of a single-Cuban time, which reverberating in its own stillness, rebuilds everything and effects nothing. 
The looks and gesture of Cuban people show this wait for a different time, and its unattended promise.