Share
Project Views
Appreciations
77
Followers
22
Following
17
A sette anni ho scritto una lettera di reclamo a Babbo Natale per pubblicità ingannatoria, per non avermi portato il pellicano al guinzaglio da me richiesto.
Il mio sogno da piccola era sposare un uomo che mi regalasse una libreria come nel cartone de "La Bella e la Bestia". E se ad oggi ho accantonato il progetto, m… Read More
A sette anni ho scritto una lettera di reclamo a Babbo Natale per pubblicità ingannatoria, per non avermi portato il pellicano al guinzaglio da me richiesto.
Il mio sogno da piccola era sposare un uomo che mi regalasse una libreria come nel cartone de "La Bella e la Bestia". E se ad oggi ho accantonato il progetto, mi è rimasta la fissazione per gli uomini burberi con la barba e l'abitudine di cantare con le suppellettili della cucina (a volte).
Nell'adolescenza credevo di aver trovato il mestiere della vita: Britney Spears. No, non volevo diventare una cantante, volevo essere lei. Le carte c'erano: non sapevo né cantare né ballare, ma decisi che se la sorte mi aveva fatta mora un motivo c'era: darmi alla decolorazione compulsiva.
E così negli anni successivi i miei capelli diventarono un campionario per parrucchieri.
L'insistente permanenza di acqua ossigenata a ridosso della cute mi diede una visione estatica, "da grande farai la professoressa di Arte!".
Ma i conti erano stati fatti senza la presenza di Oste e Notaio.
Quando capiì finalmente che la Possidente Felina (volgarmente detta "grattara") era il lavoro adatto a me, tutti i miei sogni andarono in frantumi: mi dissero che non avevo l'età per farlo.
Decisi quindi che visto che durante tutta la mia esistenza, al racconto delle mie disavventure mi dicevano " come sei fantasiosa!", picchiettandosi con il dito la tempia... Ho pensato di avere tanto cervello e creatività.
Problema risolto, faccio l'Art Director!

Ci sarebbe da ridere a scoprire che quello creativo era il Karma.

Tratto da una storia vera. Read Less
Member since: