Showcase & Discover Creative Work Sign Up For Free
Hiring Talent? Post a Job

Bēhance

Seventeen Lines / Experimental Typography

  • 1110
  • 119
  • 26
  • Seventeen Line / Line Based 3D Alphabet
     
    Client: Order Of Architects, P.P.C. of Rome and Province and the Order Of Engineers of Rome and Province
    Project: Materials for the promotion and research funds for ITALinUSA. An exhibition of italian architecture and engineering that will take place in the United States. A Project for Italy Forward 2013: year of the celebration of Italian culture in the United States.
    Purpose: Create a graphic sign that communicate a convergence of intent, an harmonious collaboration of more professionals, leading to the creation of a technical project. The alphabet is a part of the work I have done for the exhibition. 
     
    The space is generated by the endless repetition of lines. In this experiment, 17 lines generate three-dimensional letters. These signs are designed to be perceived in two different points of view, up or down, while remaining consistent in their formal structure. The angle of perspective and the distance between the planes are designed to superimpose the lines one on the other, from plane to plane. In this way, the sign remains as clean as possible by continuing to provide the eye of all relevant information to the perception of the letter.  
    The letters become spaces and architectures abstract, timeless, born form a convergence and collaboration of different intentions (the lines). Representing one hand each project presented at the exhibition, on the other hand the exhibition itself, with its 17 projects.
     
    ABOUT POSTERS: The posters on this page are designed for fun. They are in no way connected with ItalInUsa 2013 or Italy Forward 2013.
  • Cliente: Ordine Degli Architetti, P.P.C di Roma e Provincia ed Ordine Degli Ingegneri di Roma e Provincia
    Progetto: ItalInUsa 2013. Progetto collocato all'interno di Italy Forward 2013. Alfabeto utilizzato nei materiali per la ricerca degli sponsor per l'omonima mostra che si terrà negli USA nel 2013.
    Scopo: Creazione di un segno grafico che comunichi una convergenza di intenti, una collaborazione armoniosa di più figure professionali che porta alla realizzazione di un progetto comune di natura tecnico-architettonica.
    L'alfabeto è una parte del mio lavoro svolto per la mostra.
     
    Lo spazio è generato dal ripetersi di infinite linee. In questo esperimento tipografico 17 linee generano lettere tridimensionali. Questi segni sono disegnati per poter essere percepiti in due differenti punti di vista, alto o basso, rimanendo coerenti nella loro struttura formale. L'angolo di prospettiva e la distanza delle linee sono studiate per fare sovrapporre queste ultime l'una sull'altra, di piano in piano. Il segno, in questo modo, rimane il più pulito possibile continuando a fornire all'occhio dell'osservatore tutte le informazioni utili alla percezione della lettera. 
    Le lettere divengono esse stesse spazi ed architetture astratte, fuori dal tempo, nate da una convergenza e collaborazione di intenti diversi (le linee). A rappresentare da un lato ogni singolo progetto presentato alla mostra, dall'altro la mostra stessa, con i suoi 17 progetti.
     
    NOTA: I poster in questa pagina sono stati realizzati per gioco, non fanno parte e non sono in alcun modo connessi
    ad ItalInUsa 2013 o a Italy Forward 2013. 
     
    Cliente: Ordine Degli Architetti, P.P.C di Roma e Provincia
     ed Ordine Degli Ingegneri di Roma e Provincia
    Progetto: ItalInUsa 2013. Progetto collocato all'interno di Italy Forward 2013. Alfabeto che sarà utilizzato nei materiali per la ricerca degli sponsor per l'omonima mostra che si terrà negli USA nel 2013.
    Brief: Creazione di un segno grafico che comunichi una convergenza di intenti, una collaborazione armoniosa di più figure professionali, che porta alla realizzazione di un progetto comune di natura tecnica-architettonica.
     
    Lo spazio è generato dal ripetersi di infinite linee. In questo esperimento tipografico 17 linee generano lettere tridimensionali. Questi segni sono disegnati per poter essere percepiti in due differenti punti di vista, alto o basso, rimanendo cooerenti nella loro struttura formale. L'angolo di prospettiva e la distanza delle linee sono studiate per fare sovrapporre queste ultime l'una sull'altra, di piano in piano. Il segno, in questo modo, rimane il più pulito possibile continuando a fornire all'occhio dell'osservatore tutte le informazioni utili alla percezione della lettera.
  •  
     
     
     
     
     
     
    Thanks to the Order of Architects and Order of Engineers, the alphabet is my property and can be used in future
    for other purposes. If someone wants to use it, please contact me and I will be happy to provide it for free. 
     
    Thanks for viewing. 
  • Grazie all'Ordine degli Architetti e all'Ordine degli Ingegneri, l'alfabeto rimane materiale di mia proprietà e può essere utilizzato in futuro per altri scopi. Se qualcuno lo volesse, per qualsiasi utilizzo, mi contatti e sarò felice di fornirlo gratuitamente.
     
    Grazie.