Add to Collection
About

About

Un calendario corre sul muro come una rete della metropolitana che si estende sotto la propria città, per farlo costringe ad una rappresentazione… Read More
Un calendario corre sul muro come una rete della metropolitana che si estende sotto la propria città, per farlo costringe ad una rappresentazione lineare del tempo in cui ad un mese ne succede un altro. La distribuzione dei giorni avviene in maniera progressiva, disposti ai lati di un asse centrale: a destra i giorni feriali, a sinistra i festivi. L’inconsueta lunghezza del calendario esprime a colpo d’occhio l’intera durata di un anno. A calendar covering the wall as the underground lies under cities surface. Forcing to a linear representation of time, each month follow another. Days are distributed in a progressive way, at the sides of the central axis of time: weekdays in the right, holidays on the left. The unusual length of this calendar expresses at a glance the whole duration of a year. Read Less
Published:
Walebe
personal project, 2009

Un calendario corre sul muro come una rete della metropolitana che si estende sotto la propria città, per farlo costringe ad una rappresentazione lineare del tempo in cui ad un mese ne succede un altro. La distribuzione dei giorni avviene in maniera progressiva, disposti ai lati di un asse centrale: a destra i giorni feriali, a sinistra i festivi. 

L’inconsueta lunghezza del calendario esprime a colpo d’occhio l’intera durata di un anno. 
A calendar covering the wall as the underground lies under cities surface. Forcing to a linear representation of time, each month follow another. Days are distributed in a progressive way, at the sides of the central axis of time: weekdays in the right, holidays on the left.
The unusual length of this calendar expresses at a glance the whole duration of a year.
 
-