Add to Collection
About

About

Rebrand e design di immagine coordinata e ristrutturazione dei flussi dell'impresa Casaoikos
Published:
Rebranding e nuovo studio per l'immagine coordinata
IL BRIEF_ parte 1
Soddisfare le esigenze di un'impresa che aveva necessità di trasmettere sicurezza e competenza al cliente, e, al tempo stesso, creare un fil rouge che facesse convivere tutte le singole identità coesistenti sotto di sé, senza, tuttavia, privarle della propria autonomia.
 
 "Nessun posto è come casa propria" è stato il nostro punto di partenza...
Il prima e il dopo
Il perché delle scelte di naming, tipografica e colori: cosa si voleva trasmettere
 
 
IMMAGINE COORDINATA
Carteggio
Sito e Newsletter
ADV
Cartelloni stradali
Il primo impatto con la struttura (esterni)
N.B.
 
IL BRIEF _ parte 2
Casaoikos aveva anche un problema di direzione dei flussi all'interno e ci ha chiesto di pensare ad un modo per "incanalare" i clienti in modo che non si perdessero all'interno della struttura, molto grande e disorganica (in quanto, come si diceva prima, comprendente più identità, ciascuna delle quali mantentente la propria autonomia)
• • •
Si è scelto di utilizzare il plexiglass come materiale per le modifiche e di giocare con la trasparenza per incanalare i flussi in modo da non porre dei veri e propri "ostacoli" visivi.
 
 
1. L'aggiunta di un pannello in plexiglass all'entrata che ci fa vedere subito una prima suddivisione interna e funge anche da punto informazione, in quanto munito di tasche porta riviste (il desk è stato tolto poiché inutilizzato dal personale e quindi giudicato superfluo);
 
2. Lo studio di icone rappresentanti famosi oggetti di design da apporre ai singoli pannelli (in plexiglass) divisori delle aree interne
Cartellini con pinzetta magnetica (riutilizzabili e intercambiabili)
ADV interna
Dome si trovavano, prima, le informazioni specifiche e le riviste
Studio di ciclindri che richiamassero il "punto informazione", da sostituire ai mobiletti porta riviste
Riviste
 
Focus su due differenti aperture di sezione + una doppia pagina
 
Immagine evocativa