Add to Collection
About

About

Convengo Paesaggi agrari
Published:
Verso il Parco Agricolo di Mesa
What if sulla valorizzazione del paesaggio agricolo pontino
Flavio Cirinesi con Francesco Pappa e Raffaele Fabrizio
ITALIA NOSTRA Campagna Nazionale 2011
“Paesaggi Sensibili; il Paesaggio agrario

Convegno 1 Giugno 2012"IL PAESAGGIO AGRARIO AI MARGINI DELLA VIA APPIA
tra Cisterna e Terracina"


Avendo aderito alla campagnanazionale di ITALIA NOSTRA dei ‘Paesaggi Sensibili’, che per il 2011 ha come tema “Il paesaggio agrario”, si intendesviluppare un programma di studio che possa essere svolto come attività annualeprincipale della Sezione di Latina per l’anno 2012.

Il tema dei paesaggi agrari è untema particolarmente sentito da ITALIA NOSTRA, che a questo argomento ha dedicato moltospazio, a partire dal seminario bolognese del 1979 - Agricoltura e ambiente .

La campagna di questo anno ha loscopo di educare i più giovani alla conoscenza del territorio, di insegnare a“leggere” un paesaggio dal punto di vista storico, economico e antropologico edi tutelarlo come risorsa economica edestetica per le generazioni future.

Poiché il paesaggio è statomodellato dall’uomo in funzione delle sue diverse esigenze economiche e inquanto tale è in continuo movimento e trasformazione, la lettura non scadrà nellamuseificazione; essa dovrà condurre alla tutela del territorio, dal momento chei paesaggi agrari sono e devono restare paesaggi in evoluzione, ma, sottol’egida della tutela e dell’utilizzo di tecnologie appropriate, si dovrà tenere contoche la valorizzazione economica della produzione, la quale deve esserestrettamente connessa alla produttività.

Non dimentichiamo infatti chel’abbandono della superficie coltivata perché scarsamente remunerativa ha comeconseguenza primaria l’estensione dell’incolto, l’aggressione edilizia e l’aumentodelle frane e del dissesto idrogeologico in generale.

L’ambito geografico prescelto dalla Sezione di Latina, è quello delterritorio agricolo prospiciente la via Appia, da Cisterna a Terracina.

Si intende sviluppare una seriedi studi e di eventi volti alla conoscenza ed alla tutela di tale paesaggio,non tanto come tale, ma anche come realtà agricola produttiva e di qualità.
dI  Flavio Cirinesi, Francesco Pappa e Raffaele Fabrizio