Restyling my own logo

  • 1217
  • 112
  • 12
  •  
  • (ITA) A poco più di un anno dalla creazione del mio primo logo, ho sentito la necessità di un restyling profondo di tutta la mia immagine coordinata, a partire dal logo attorno al quale gira tutto.
    La creazione di questo logo è stata per certi versi molto lunga: sono partito da un'iniziale idea di piccolo restyling del logo precedente per andare a finire alla creazione di una nuova tipografica completamente differente.
    L'idea iniziale era molto più studiata, più lineare e si è prestata come esercizio di stile (postata
    qui). Ma la soluzione finale non mi rappresentava completamente.
    Giocando con un pennarello ho avuto l'idea finale: perché cercare o creare da zero un font che mi rappresenti se la mia grafia è quella che mi rispecchia meglio?

    La progettazione del mio nuovo logo parte dalla totale libertà della mia mano, prima con la penna e solo dopo con il mouse. La mia grafia diventa il mio logo.
    E cos'è un logo se non una firma?

  • (ENG) A little over a year since the creation of my very first logo, I felt the need for a profound makeover of my whole corporate image, starting with the logo around which everything grows up.The creation of this logo was very long: I started from a first idea of a small restyling of the old logo. Then I decided to create a new completely different typographic.The initial idea was much more studied than this final version, more linear. Actually it was only an exercise of style (posted here) but the final solution didn't represent me so much.Playing with a marker, I got the idea: Why seek or create a font that represent me if my own signature has the font that reflects me best?
    So, the design of my new logo starts from the total freedom of my hand, first with a pen and after with the mouse.
    My handwriting became my own logo.
    A logo is nothing but a signature!