Add to Collection
About

About

Con il numero 30 D'Apostrophe continua a lavorare alla direzione artistica, la grafica e il layout della rivista trimestrale di architettura tosc… Read More
Con il numero 30 D'Apostrophe continua a lavorare alla direzione artistica, la grafica e il layout della rivista trimestrale di architettura toscana. Questa volta la rivista si occupa di "città clandestina" cercando di mettere in luce il rapporto tra città, architettura e territorio. Un argomento rilevante che, nel numero, approfondisce gli aspetti legati al tema della clandestinità e alla implicazioni immediatamente riscontrabili nel tessuto urbano e sul territorio regionale, confrontati con esperienze del panorama culturale internazionale. - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - With the issue 30 D'Apostrophe continues working on the art direction, the graphic design and the layout of the three-monthly Tuscan architecture magazine. The monographic issue deals with themes about the relationship with the city, architecture and territory. A relevant topic that, in the issue, deepens aspects related to the underground buildings introduction on the regional territory correlating them with experiences of international cultural panorama. editor: Guido Incerti art direction: D'Apostrophe client: Fondazione Professione Architetto publisher: Pacini Editore cover: Gloria Pizzilli Read Less
Published:
Opere 30
Città Clandestina / Underground City