Add to Collection
About

About

Mercato delle Erbe (Ancona)
Published:
Il Mercato delle Erbe (Ancona)
Il mercato delle erbe di Ancona è una struttura in ferro e ghisa costruita a metà degli anni venti del Novecento dagli operai del cantiere navale usando in parte il metallo delle navi austriache catturate e dismesse, con il preciso scopo di coprire la già esistente piazza.[1] Si trova ubicato lungo la parte alta di corso Mazzini (corso vecchio), in posizione centralissima e facilmente raggiungibile da qualsiasi altro punto d'interesse storico-culturale delin parte la città dorica.
 
Come suggerisce il nome, l'edificio è stato e viene ancora utilizzato come mercato cittadino coperto, ma la struttura ospitante, in perfetto e pregevole stile liberty, è di indubbio valore artistico e architettonico; per questo motivo, nell'ambito del progetto di riqualificazione del centro storico di Ancona (peraltro già avviato), il mercato delle erbe è destinato a diventare un punto fermo per la cultura e l'aggregazione della città.
 
Non vi è ancora un progetto definitivo, ma i più vorrebbero il recupero della struttura in stile Covent Garden di Londra, unitamente al recupero di numerosi mosaici di epoca romana (I secolo a.C. – I secolo d.C.) rinvenuti in corso Mazzini durante i lavori per la messa in opera del mercato stesso nel 1926.
 
Alcuni mosaici sono stati rinvenuti proprio sotto Corso Mazzini, nel tratto dal Mercato delle Erbe a Piazza Roma. Sono stati protetti con materiali inerti (sabbia o altro) ed è stata riattata la strada con una copertura provvisoria.