Incontri d'Appennino

  • 180
  • 1
  • 0
  • Questo progetto di tesi si inserisce in quella che è la comunicazione per il territorio, il design ed il pensiero per la sua promozione attraverso mappe guide sistemi e tecnologie, in particolare dispositivi multimediali in grado di interfacciarsi coi contenuti in modo immersivo e praticato sul territorio: applicazioni mobile.

    Nasce dall'incontro di due occasioni: il laboratorio di sintesi finale, che mi ha offerto mezzi e strumenti adatti al progetto e la nascita dell'Ecomuseo delle valli dell'Enza e del Secchia.
  • Il format presentato attraverso vuole essere un sistema di rappresentazione e visualizzazione dei contenuti in grado di scostarsi dai tradizionali sistemi di comunicazione del territorio presentando dei discorsi, delle narrazioni atte a svelare le ricchezze nascoste presenti nei luoghi.
  • Cos'è quindi incontri? Un format per la creazione di una guida tematica, non convenzionale ed immersiva sul territorio praticato dell'Appennino reggiano, in cui il viaggiatore può scoprire luoghi e percorsi attraverso la presentazione, la guida, delle persone più illustri e che meglio hanno saputo esprimere il loro territorio.
    Una guida di guide che offre un montaggio di punti di vista differenti, senza pretese di esaustivutà e sempre aperta al contributo di ognuno.
  • TERRITORIO - Il territorio non ha ancora una struttura comunicativa matura, si presta molto bene quindi alla sperimentazione. Manca di infrastrutture, reti viarie, non ha l'abitudine alla valorizzazione del territorio ma non è un territorio povero: la ricchezza si cela sotto strati di polvere e organizzandola non tarda ad emergere.
    I valori che possiamo riscontrare nel ampio e frammentato territorio appenninico sono di natura storica, legati a Matilde di Canossa ma anche ai numerosi scavi archeologici preistorici; naturalistici: geologia flora e fauna sono una ricchezza apprezzata in appennino ed infine culturali per le tradizioni, la gastronomia ma soprattutto il buon vivere della montagna che tanto interessa il turismo responsabile, sostenibile, di cui sentiamo sempre più parlare.
  • CARATTERISTICHE - La guida è strutturata secondo diversi livelli di comunicazione dei contenuti: dal visivo all'emozionale all'approfondimento razionale in modo tale da premettere da un lato una fruizione libera al viaggiatore dall'altro per accompagnarlo cronologicamente nella fruizione. è una guida che usa tecnologie veloci proclamando un turismo lento, è esperienziale, partecipativa e aperta.
    è una guida che vuole creare una rete di luoghi e percorsi sul territorio e una rete di contenuti sul web
  • Ai tre sentieri principali esistenti sul territorio: il matilde, lo spallanzani e il ducati sono stati associati tre temi rispettivamente storico ambientale e culturale, e poi sono stati ad essi associati diversi itinerari
  • Itinerari in grado di ampiarli e specificarli, ad esempio per il tema storico abbiamo pecorai legati alla guerra, al medioevo, all'archeologia e alle leggende.
  • Ogni percorso come si struttura: ha un luogo un tema ed un personaggio di riferimento. Questo perché il territorio è frammentato e dispersivo e trovare un luogo identificativo di un tema è la scelta più consona al viaggiatore. Questo non esclude riferimenti a luoghi, personaggi e temi correlati che si possono scoprire nel momento più opportuno.
  • In generale possiamo però dire che ogni percorso tematico si sviluppa attraverso diverse tappe, il cui numero varia a seconda di contenuti e della loro localizzazione ed il primo momento è quello in cui si fruisce della testimonianza principale rilasciata dal protagonista del percorso poi seguono altri contenuti di approfondimento multimediali.
  • Possiamo analizzare la guida tramite le sue diverse funzioni prima durante e dopo la permanenza in luogo: di anticipazione, orientamento, di conoscenza, condivisione, di memoria attraverso diversi supporti.
    Il sito web è particolarmente importante nel momento di anticipazione e di memoria prima e dopo la fruizione.
    La segnaletica offre una importante funzione di orientamento ed indicatrice di un contenuto.
    Il mobile è il supporto principale, può essere utilizzato in qualsiasi momento ed è insostituibile nella fruizione in loco dei contenuti multimediali, motivo per cui è diventato il supporto principale del format. Nonostante questo, per assicurare una certa libertà di fruizione, è sempre possibile sostituirlo con una guida cartacea personalizzata stampabile dal sito web.
  •  Come viene visualizzato nel video, i supporti concorrono a creare un' esperienza di fruizione unica, ricca ed il più possibile funzionale. Accenniamo qui al fatto che la guida cartacea, non esaustiva dei contenuti, viene completata da opuscoli posti nei luoghi in modo tale da non perdere l'esperienzialità della fruizione cambiando supporto.
  • La segnaletica è all'insegna del minimalismo proponendosi come semplice indice: il logo indica e orienta il viaggiatore dando solo le informazioni essenziali ed un QRcode per scaricare l'applicazione.