Elogio alla follia

  • 52
  • 4
  • 0
  • Elogio alla follia
     
    Nella villa San Tommaso a Tufino ci sono “anime” che hanno corpo e mente.
    Una mente più grande, tanto grande da poter contenere tutta la fantasia necessaria per creare una
    nuova realtà. Vivono leggeri ma con la pesantezza degli stereotipi che vi accollano, dei pregiudizi e
    dei giudizi che portano con sè come una targhetta, una firma, un marchio a fuoco.
    Danno alla società, all’ equilibrio sociale e oltraggio alla ragione.
    Circoscrivere la follia è difficile, essa si estende su tutto ciò che incontra nel proprio cammino e copre
    come un velo.
    I volti scavati dalla vecchiaia, rughe scultoree.
    Espressioni quasi cinematografiche.
    Sorrisi ingenui e voglia di dire e fare.
    Di parlare di ciò che pensano, vedono, sognano.
    Anime fragili, a volte perdute … Anime che però non negano amore e non negano arte.
    Perché l’arte è follia e l’arte non nega amore.