CATALOGO "Gipsoteca Belle Arti di Carrara"

  • 416
  • 16
  • 0
  • Thesis: the Virtual Catalogue
     Arti Multimediali, Accademia di Belle Arti di Carrara
  •  
    Gipsoteca ovvero la collezione di antiche e storiche copie in gesso di grandi capolavori. Quella di Carrara è una delle più grandi al mondo. L'obbiettivo delle copie era di scolarizzare gli alunni delle accademie affinche potessero apprendere le tecniche sia dagli antichi che dai maestri contemporanei, uno su tutti lo scultore ottocentesco Antonio Canova, insegnante all'accademia per un breve periodo di tempo. Per quanto prima possibile la collezzione sarà visibile online, una sistemazione difinitiva di queste bellezze non è ancora e purtroppo in essere.
     
    Una mostra temporanea è stata allestita nel palazzo
     
    The Gipsoteca, aka a collection of ancient and historical copies in chalk of great masterpieces, of Carrara is one of the largest of the world. These copies were held by the Accademy with the purpose of teaching scolars to copy and learn from the Masters. One above all Antonio Canova, who stood in Carrara as a teacher for a brief time lapse. The collection will be visitable soon on the official site of the Accademy of Carrara. A Physical Museum, as last effort in preserving these cultural beauties, is far from being.
     
  • Alcuni dei pezzi della collezzione dall'antico scala 1:1
  • 3d scan delle sculture
  • L'informazione come l'acqua
     
    L'informazione è come l'acqua, può portare vita anche ad un ambiente relativamente "antico", perlomeno non facilmente assimilabile al settore dei nuovi media.
     
    Tesi: il Web come strumento di rinnovamento culturale.
     
    La dimostrazione è semplice: queste opere non sono state visibili per circa 30 anni ed ora sono sotto i vostri occhi.
     
    Data as water
     
    Data are like water brings new life to even such an old enviroment.
     
    Thesis: the Web as an instrument of cultural  renewal.
     
    It's easy to prove this: these masterpieces are not available to the public, now they lies under your eyes.