Add to Collection
About

About

Art direction del progetto di identità visiva sviluppato per il movimento di guerrilla gardeners jesini Agretti Project. Identity for Agretti Pro… Read More
Art direction del progetto di identità visiva sviluppato per il movimento di guerrilla gardeners jesini Agretti Project. Identity for Agretti Project - a guerrilla gardening group based in Jesi. Read Less
Published:
Art direction del progetto di identità visiva sviluppato per il movimento di guerrilla gardeners jesini Agretti Project.
Identity for Agretti Project - a guerrilla gardening group based in Jesi.
Lettering developed by Marco Goran Romano.
Da un po' di tempo faccio parte del movimento di guerrilla gardeners jesino e ho colto la palla al balzo per realizzarne l'identità visiva.Il logotipo è stato sviluppato partendo dal concetto di stencil, tipico dei vari movimenti guerrilla usato per diffondere velocemente messaggi, mantenendo però le forme dolci e sinuose del lettering calligrafico, caro ai movimenti green.
I colori sono stati scelti per avere più contrasto e visibilità possibile una volta applicato in un contesto urbano ma dai colori naturali.
Il lettering è stato poi sviluppato da Marco Goran Romano.

Green Manifesto
Agretti Project è un movimento che si preoccupa del degrado degli spazi pubblici Jesini. Il nome è stato scelto perché il nostro progetto è quello di trasformare ciò che è gretto, cioè arido, brutto e sporco, in A-gretto, cioè l’esatto contrario!
Vogliamo una città più pulita, più verde, più colorata e più viva.Vogliamo la partecipazione di tutti, per rendere la nostra città più bella insieme. Noi abbiamo piantato il seme ma ora dipende anche da voila crescita e la sopravvivenza di questa pianta: E 'MO SO SPAZI VOSTRI!
Il nostro è un movimento completamente APOLITICO: non si tratta di compiere un'azione polemica nei confronti di amministrazioni comunali di un partito o di un altro. Il nostro gesto è molto più ambizioso: FARE. Fare qualcosa per noi e per la nostra città, a prescindere da chi la governa. Fare qualcosa perché la città dove viviamo è la nostra casa! È di tutti noi. E a tutti noi piace vederla in ordine, anche più in là del nostro cancello. E tutti insieme, ognuno nel suo piccolo, possiamo ottenere la città che desideriamo! Gandhi scriveva “Siate il cambiamento che vorreste vedere nel mondo” e allora anziché lamentarvi perché la siepe dello spartitraffico è secca, datele dell’acqua! Tutti insieme faremo di Jesi una città ancora più bella.

Guerrilla Gardening
Il Guerrilla Gardening è un'azione di giardinaggio non autorizzato compiuta su terreni (per lo più) pubblici, in vasi comunali abbandonati a se stessi e, più in generale, su tutte quelle aree di verde "residuale" che si trovano in una città (rotonde, spartitraffico, buche d'albero.... insomma, ovunque possa crescere qualcosa).È una forma di azione diretta e non violenta. È un movimento pacifico, il cui nome deriva dai Green Guerillas che, negli anni ‘70, in America, diedero inizio alla coltivazione non autorizzata (e per questo, illegale) di aree abbandonate. 
Since some time agoI’m a member of the Guerrilla Gardenersmovement in Jesi and I seized the opportunity to create its visualidentity.
The logotype wasdeveloped starting from the stencil concept- typical of different Guerrilla movements and used to spreadmessages quickly – keeping the soft shapes of calligraphiclettering, so dear to green movements. Colors were chosen to haveas much contrast and visibility as possible, when applied in an urbancontext, but with natural colors.
The lettering was developed by Marco Goran Romano
.

Green Manifesto
Agretti Project is amovement that cares about the degradation of public spaces in Jesi.The name was chosen because our project is to transform what is“gretto”, that is dull, ugly and dirty in “A-gretto” , theexact opposite!
We want a cleaner, greener , more coloured and lively city.
We want everybody’sparticipation, to make a more beautiful city together. We sowed theseed, but now it’s up to you, too, to make this plant grow andsurvive: AND NOW YOU’RE IN GREEN TROUBLE!
Our movement iscompletely APOLITICAL: it’s not about arousing controversiestowards local government of one or anotheralignment. Our deed is way more ambitious: to ACT. Act for us and forour city, aside from its government. Act because the city we live inis our home! It’s for all of us. And all of us like to see it allcleared up, also out of our home’s gates. And all of us together ,in our small way, can get the city we wish for!
Gandhi wrote: “Be thechange you want to see in the world”, so instead of complainingbecause the hedge of the traffic island is dried, water it! Alltogether we can make Jesi an even more beautiful city.

Guerrilla Gardening
Guerrilla Gardeningis a non-authorized act of gardening madeon (mostly) public soils and abandoned pots and, more in general, on all those “residual” green spaces you can find in a city(roundabouts, traffic islands, tree pits…in short, everywheresomething can grow).
It’s a form ofdirect and non violent action. It’s a pacific movement that tookits name from Green Guerrillas, who, in theUnited States during the 70’s, started the non-authorizedcultivation (and for that, illegal) of abandoned areas.