"IL SOGNO DONATO" - Biblioteca di Palazzo San Gervasio
IL SOGNO DONATO
Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, un evento dalla portata mondiale, che ha fatto balzare Matera e tutto il sud Italia agli onori delle cronache. Nelle intenzioni dei promotori delle Capitali Europee della Cultura si legge la volontà, con l’istituzione di esse, di contribuire al riavvicinamento dei popoli europei e, contemporaneamente, offrire un’opportunità al fine di valorizzare la ricchezza, la diversità delle culture e i loro tratti comuni, migliorare la conoscenza che i cittadini hanno gli uni degli altri, favorire la presa di coscienza dell’appartenenza ad una medesima comunità.
In occasione di “Palazzo San Gervasio Capitale della cultura per un giorno”, dal 5 al 15 giugno 2019, sono stato coinvolto per la realizzazione di una grande opera murale finalizzata alla riqualificazione della Biblioteca Comunale "Joseph and Mary Agostine memorial Library".
Il mio intento, con la mia opera “IL SOGNO DONATO” è stata quella di raccontare la particolare storia che ha reso possibile la realizzazione di questa splendida struttura dedita alla diffusione della cultura in Basilicata. Giuseppe Agostini riconosciuto Mucciante, cittadino palazzese nato il 15 agosto 1889, subito dopo la nascita venne affidato alle cure della parente Nunzia Mucciante. Il 26 marzo1906 si imbarca, con altri compaesani, sulla nave Manuel Calvo, alla volta dell'America, in cerca di lavoro e fortuna. Acquisisce la cittadinanza americana il 22 gennaio 1917. Si racconta di una sua venuta a Palazzo San Gervasio nel settembre del 1955. Vi rimase giusto il tempo di visitare la tomba della mamma, Filomena Mucciante e la sua vecchia e amata casa di via Forcella, 5. Lavorò a Boston come barbiere fino all'età di 72 anni, quando dovette smettere di lavorare a seguito di un ictus che non gli impedì di continuare a gestire il suo negozio. Morì il 23 dicembre 1971, all'età di 82 anni. Mary Agostine, nata il 30 Maggio 1899 in Massachusetts e morta il 20 luglio 1981, anche lei all'età di 82 anni. Giuseppe e Maria si unirono in matrimonio il 2 settembre 1939 a Boston, Massachusetts, condividendo il cognome americanizzato che da Agostini divenne Agostine. Con testamento del 12 giugno del 1978, a firma della moglie Mary, destinavano la somma di un milione di dollari per l'istituzione di questa biblioteca.
L' opera vuole rappresentare, attraverso il mio linguaggio estetico, il dono fatto alla città da Giuseppe Agostini.

Matera 2019 European Capital of Culture, an event with a global reach that made Matera and all of southern Italy jump to the headlines. In the intentions of the promoters of the European Capitals of Culture we read the will, with the establishment of them, to contribute to the rapprochement of the European peoples and, at the same time, to offer an opportunity in order to enhance the wealth, the diversity of cultures and their traits common, to improve the knowledge that citizens have of each other, to foster awareness of belonging to the same community. On the occasion of "Palazzo San Gervasio Capital of culture for a day", from 5 to 15 June 2019, I was involved in the construction of a large mural aimed at the redevelopment of the Municipal Library "Joseph and Mary Agostine memorial Library". My intent, with my work "IL DREAM DONATO" was to tell the particular story that made possible the creation of this splendid structure dedicated to the dissemination of culture in Basilicata. Giuseppe Agostini recognized Mucciante, a citizen of Palazzese born August 15, 1889, immediately after his birth he was entrusted to the care of his relative Nunzia Mucciante. On March 26, 1990 he embarked, with other villagers, on the Manuel Calvo ship, towards America, in search of work and luck. He acquires American citizenship on January 22, 1917. He tells of his coming to Palazzo San Gervasio in September 1955. He remained there just enough time to visit his mother's tomb, Filomena Mucciante and his old and beloved house in Via Forcella, 5 He worked in Boston as a barber until he was 72, when he had to stop working following a stroke that did not prevent him from continuing to run his shop. He died on December 23, 1971, at the age of 82. Mary Agostine, born May 30, 1899 in Massachusetts and died July 20, 1981, also at the age of 82. Giuseppe and Maria married in September 2, 1939 in Boston, Massachusetts, sharing the Americanized surname that Agostini became Agostine. With a will dated June 12th 1978, signed by his wife Mary, they allocated the sum of one million dollars for the establishment of this library. The work wants to represent, through my aesthetic language, the gift made to the city by Giuseppe Agostini.
"IL SOGNO DONATO" - Biblioteca di Palazzo San Gervasio
25
79
3
Published:

"IL SOGNO DONATO" - Biblioteca di Palazzo San Gervasio

25
79
3
Published: