[IT]
On The Wall è stata un’iniziativa del Comune di Genova realizzata in collaborazione con l’associazione Linkinart all’interno del progetto di street art Walk The Line. On The Wall è il progetto di rigenerazione urbana nel territorio più colpito dal crollo del Ponte Morandi attraverso l’arte più controversa che ci sia. La street art ha trasformato il quartiere di Certosa in una galleria d’arte a cielo aperto, attraverso l’intervento di artisti di caratura mondiale.​​​​​​​

[ENG]
On The Wall was an initiative of the Genoa Municipality realized in collaboration with the Linkinart association within the street art project Walk The Line. On The Wall is the urban regeneration project in the area most affected by the collapse of the Ponte Morandi through the most controversial art there is. Street art has transformed the Certosa neighborhood into an open-air art gallery, through the intervention of world-class artists.




[IT]
Il progetto di comunicazione ha avuto più campi di applicazione: manifesti outdoor, cinema, social network, materiali stampati, giornali. Sono stati progettati più elementi grafici che potessero interagire tra loro, sia a livello astratto che a livello figurativo. Il concept della campagna di comunicazione parte dalla volontà di raffigurare in modo semplice e chiaro ciò che sarà poi il progetto: colore, dinamismo, trasformazione, interazione.

[ENG]
The communication project has had more fields of application: outdoor posters, cinema, social networks, printed materials, newspapers. More graphic elements have been designed that could interact with each other, both abstractly and figuratively.​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ The concept of the communication campaign starts from the desire to depict in a simple and clear way what will be the project:
color, dynamism, transformation, interaction.




[IT]
Marchio
Ha uno stile figurativo e rappresenta una forma di megafono attraverso il nome del progetto scritto con un font che raffigura uno degli elementi chiave del progetto: la bomboletta per dipingere. Un marchio semplice e chiaro per far intuire in modo diretto ciò di cui si sta parlando al fine di essere comprensibile dalla maggioranza della popolazione.

[ENG]
Brand
It has a figurative style and represents a form of megaphone through the name of the project written with a font that represents one of the key elements of the project: canister to paint. A simple and clear brand to directly understand what you are talking about in order to be understandable by the majority of the population.​​​​​​​


[IT]
Forme geometriche
Abbiamo deciso di utilizzare delle forme geometriche semplici che andassero a rappresentare questi concetti attraverso dei colori leggeri: le persone che si muovono e interagiscono, il progetto che avanza, le opere di street art che prendono vita, l’area che si trasforma. Molteplici significati che vengono tradotti attraverso un linguaggio semplice, diretto, rilassante.

[ENG]
Geometric shapes
We decided to use simple geometric shapes to represent these concepts through light colors: the people who move and interact, the project that moves forward, the street art works that come to life, the area that transforms. Multiple meanings that are translated through a simple, direct, relaxing language.​​​​​​​
[IT]
Colore: le forme geometriche colorate sono leggere e disposte in modo tale da permettere al testo di essere leggibile. Applicare queste forme su una superficie bianca è il tentativo di spiegare che OTW sarà un progetto che “applicherà” il colore su una superficie che colore non ha. Le tonalità scelte cercano di trasmettere leggerezza, distensione ed empatia con il progetto.

Dinamismo: i cerchi pieni di colore assumono una posizione sempre diversa (randomica) all’interno dei vari materiali grazie all’utilizzo di Processing (software di grafica generativa che permette, alterando i parametri di composizione, di avere sempre un risultato diverso). Le animazioni hanno nella prima parte della campagna un ritmo accelerato e molto movimentato (la scelta dell’audio va in questa precisa direzione, equilibrando la scelta del colore). La sensazione di cambiamento repentino e di “scossa” è ciò che vuole essere On The Wall.

Trasformazione: le forme colorate aumentano di dimensione in ogni materiale di comunicazione mano a mano che l’evento prosegue cercando di infondere un concetto di cambiamento. La posizione mai uguale e la disposizione casuale sostiene questa idea.

Interazione: vicine, distanti, sovrapposte, accostate. Le forme dialogano tra loro, si parlano e sostengono la parte testuale all’interno dei materiali stimolando continuamente l’occhio.


[ENG]
Color: the colored geometric shapes are light and arranged in such a way as to allow the text to be readable. Applying these shapes on a white surface is an attempt to explain that OTW will be a design that will "apply" color to a surface that color does not have. The chosen shades try to convey lightness, relaxation and empathy with the project.

Dynamism: the colored circles take on a different position (random) within the various materials thanks to the use of Processing (generative graphics software that allows, by altering the composition parameters, to always have a different result). In the first part of the campaign, the animations have an accelerated and very lively rhythm (the choice of audio goes in this precise direction, balancing the choice of color). The feeling of sudden change and "shock" is what On The Wall wants to be.

Transformation: the colored shapes increase in size in every communication material as the event continues trying to infuse a concept of change. The position is never the same and the random arrangement supports this idea.

Interaction: close, distant, overlapping, juxtaposed. The forms interact with each other, speak and support the textual part within the materials, continuously stimulating the eye.




[IT]
Frasi e testo
Parte integrante della campagna di comunicazione sono state delle frasi enigmatiche che venivano svelate mano a mano che ci si avvicinava al progetto cercando di infondere un senso di curiosità nell’osservatore: il verbo avere indica il desiderio che Certosa scatenerà nelle persone di compiere un’azione e verbi scelti sono riconducibili ad azioni che verranno innescate a progetto concluso nei confronti del quartiere. Certosa è una zona con poca rilevanza artistico/culturale/turistica ma con una lunga storia alle spalle e che ha contribuito in maniera importante allo sviluppo di Genova: ora vive un momento di difficoltà ma l’intento del progetto è far vedere il quartiere da un punto di vista diverso, attraente ed esteticamente rilevante.

L’hashtag #certosaguardainalto che accompagna tutte le uscite riguardanti On The Wall (stampa, social, manifesti outdoor, ecc) è un invito astratto a guardare avanti e guardare il futuro con speranza e allo stesso tempo un invito diretto ad ammirare le opere che ora rendono Certosa un quartiere famoso in tutta Italia.

[ENG]
Phrases and text
An integral part of the communication campaign were enigmatic phrases that were revealed as we approached the project, trying to instill a sense of curiosity in the observer: the verb to have indicates the desire that Certosa will unleash in people to perform an action and selected verbs can be traced back to actions that will be triggered when the project is completed with respect to the neighborhood. Certosa is an area with little artistic / cultural / tourist relevance but with a long history behind it that has contributed in an important way to the development of Genoa: now it is experiencing a moment of difficulty but the intent of the project is to show the neighborhood from a different, attractive and aesthetically relevant point of view.​​​​​​​

The hashtag #certosaguardainalto that accompanies all the releases about On The Wall (press, social media, outdoor posters, etc.) is an abstract invitation to look ahead and look at the future with hope and at the same time a direct invitation to admire the works that now make Certosa a famous district throughout Italy.





[IT]
Video
Il video promozionale della manifestazione è il riassunto di tutti i concetti espressi in precedenza. Oltre ad essere diffuso sui social network è stato proiettato nei cinema del nord Italia grazie alla partnership con Uci Cinemas.

[ENG]
Video
The promotional video of the event is a summary of all the concepts expressed above. In addition to being widespread on social networks, it was shown in cinemas in northern Italy thanks to the partnership with Uci Cinemas.




​​​​​​​
[IT]
Un progetto sociale
Il progetto si colloca come punto nodale di un percorso di rivalutazione del tessuto urbano che ha l’obiettivo di far volgere nuovamente lo sguardo verso l’alto, in un quartiere che ha risentito fortemente delle conseguenze del crollo del Ponte Morandi. Una nuova attenzione alla valle, attraverso l’arte e la bellezza, motori di un percorso di risarcimento sociale oltre che dal forte impatto urbanistico. Una performance unica e inedita per tutta la città di Genova, grazie alla quale poter ammirare l’arte urbana in un museo a cielo aperto non elitario e perennemente fruibile da tutti. 

Un cambiamento percettivo radicale per una Certosa che non venga più riconosciuta come un quartiere periferico dimenticato, ma come un polo attrattivo, vitale e pulsante, di grande rilevanza artistica e culturale, in grado di stimolare un’esperienza immersiva, dinamica e nuova. 
Un percorso collettivo che ha coinvolto la cittadinanza rendendola consapevole delle potenzialità del luogo, di una nuova identità e di una nuova vita che passa dalla rigenerazione artistica innescando processi di evoluzione culturale trasversali a tutta la popolazione.


[ENG]
A social project
The project is a focal point of a revaluation path of the urban fabric which has the objective of turning its gaze upwards again, in a neighborhood that has been strongly affected by the consequences of the collapse of the Ponte Morandi. A new attention to the valley, through art and beauty, driving a path of social compensation as well as a strong urban impact. A unique and unpublished performance for the whole city of Genoa, thanks to which it is possible to admire urban art in a non-elitist open-air museum that is always accessible to all. 

A radical perceptive change for Certosa that is no longer recognized as a forgotten suburb, but as an attractive, vital and pulsating center of great artistic and cultural importance, capable of stimulating an immersive, dynamic and new experience. A collective journey that involved citizenship making it aware of the potential of the place, of a new identity and of a new life that passes from artistic regeneration triggering processes of cultural evolution transversal to the whole population.




Organizzatori del progetto: Comune di Genova, Walk The Line, Linkinart
Sponsor: Slam, Iren, Enel, Loxam, Fiumara
Fotografia e video: Matteo Fontana, Francesco Bertamino, Stefano Zino, Sintesi, Giroinfoto
Social media & digital strategy: Noemi Reina
Web design: Studio UAU
Stampa: Melprint Genova, Pixarprinting​​​​​​​




On The Wall - Visual design
192
2.3k
21
Published:

On The Wall - Visual design

On The Wall è stata un’iniziativa del Comune di Genova realizzata in collaborazione con l’associazione Linkinart all’interno del progetto di stre Read More
192
2.3k
21
Published:

Tools

Attribution, Non-commercial, No DerivativesAttribution, Non-commercial, No DerivativesAttribution, Non-commercial, No Derivatives