• Add to Collection
PIERGIORGIO PICCOLI
Autore, regista, attore, formatore.

Dati Personali:
Nato a Vicenza il 11-10-1960

La sua lunga esperienza si è sviluppata in ambiti lavorativi diversi, e l'attuale collocazione gli permette di integrare le varie esperienze accumulate e di operare con l'obiettivo costante di accrescere le sue relazioni in termini di nuove collaborazioni. Si è adoperato in attività legate all'organizzazione del lavoro, alla gestione del personale, alla formazione a vari livelli, alla vendita, alla comunicazione, alla studio della qualità sul lavoro, al lavoro di gruppo, alla valutazione dei rischi nei privati, nelle aziende ed in particolare nelle scuole. In ambito teatrale ha approfondito numerosissimi temi tramite esperienza diretta, stage e seminari: regia, recitazione, produzione, organizzazione, animazione, coordinamento dei gruppi, improvvisazione, tecnica teatrale, psicotecnica, psicodramma, scrittura teatrale, studio della commedia dell'arte e formazione rivolta a tutte le età.

1978/1982

Segue a Vicenza varie scuole di recitazione, fra cui quella di Otello Cazzola. Milita in numerose compagnie amatoriali e affronta opere di vari autori.

1983

Fonda il Gruppo Teatrale “LA TRAPPOLA” ed inizia la sua attività di direttore artistico. Gli ottimi risultati artistici raggiunti dal  Gruppo sono avvalorati dai numerosi premi, anche come attore e regista, conseguiti  nei vari concorsi nazionali negli ultimi vent’anni anni. Fra le sue regie testi di Campanile, Goldoni, Hennequin, Pinget, Vian, Durrenmatt, Christie, Pinter, Kundera, Anouilh, Eliot, O’Neill, Cocteau ecc.

1984/1987

Partecipa a vari stages di teatro ed espressione corporea in Italia e Spagna. Cura la presentazione di spettacoli, balletti, sfilate, manifestazioni culturali. Si dedica allo speakeraggio radiofonico e pubblicitario. Scrive testi di teatro e canzoni.

1988/1989

Collabora con la Cooperativa Teatrale “La Piccionaia – I Carrara” per la realizzazione di importanti produzioni di commedia dell’arte, entrando in contatto con le principali formazioni teatrali italiane e i Teatri Stabili. Partecipa a tournèe in Francia, Spagna, Belgio, Danimarca, Austria, Svizzera, Inghilterra e Giappone. A Londra lavora con Anthony Rooley al Queen Elizabeth Hall, insieme ad  artisti di fama internazionale. Lo spettacolo “Le veglie di Siena”, che lo vede in veste di attore e cantore,  viene replicato a Copenaghen e al Festival di Musica Antica di Bruges.

1990/1991

Dirige alcuni corsi di teatro a Vicenza. Presta la sua collaborazione per numerose video-produzioni ideandone i soggetti e scrivendone i testi. Svolge mansioni di organizzatore, collaborando all’ideazione e alla progettazione di spettacoli per adulti e per ragazzi. Approfondisce lo studio della Commedia dell’Arte. Affronta testi di Sofocle, Aristofane, Macchiavelli, Shakespeare, Pirandello, Lorca, Ionesco, Sartre ecc. Effettua tournèe in Austria, Svizzera, Spagna e Israele. Collabora alla regia dell’Opera  “Le nozze” di Baldassarre Galuppi e Carlo Goldoni al Teatro Olimpico di Vicenza. Inizia una intensa attività di conferenze-spettacolo.

1992/1993

Collabora a un progetto di didattica musicale per la scuola  con il maestro Francesco Erle. Realizza il testo di una fiaba musicale celtica. Partecipa  a “L’histoire du soldat” di Ramuz, su musiche di I. Stravinsky, realizzata al Teatro Olimpico di Vicenza. E’ “Estragone” in “Aspettando Godot” di S. Beckett a “Operaestate” di Bassano del Grappa e poi in tournèe. Organizza rassegne teatrali ed inizia ad occuparsi del  coordinamento di convegni didattici e di corsi di formazione per Aziende, attività che lo vede impegnato anche negli anni successivi.

1994/2000

In questo quinquennio sono innumerevoli i progetti, le iniziative e gli spettacoli a cui collabora. Partecipa come attore solista a performances di letture poetiche alternate a brani di musica Jazz. Intensifica anche le sue partecipazioni a conferenze-spettacolo e commemorazioni (Parini, Alfieri, Pavese, D’Annunzio, Goldoni, Goethe ecc.) e i suoi contributi recitativi ad eventi culturali e letterari (Mostra Futurista, Mostra del Sacro nell’Arte, Commemorazioni Dantesche, ecc.). Effettua spettacoli in tutta Italia, oltre a numerosi seminari con registi e personaggi della cultura e dello spettacolo (E. Calindri, E. Squarzina, M. Giorgetti, M. Paolini ecc.). Cura la regia di spettacoli per varie formazioni teatrali e di eventi speciali di particolare interesse, come “ Antigone”, “Assassinio nella Cattedrale” e “Il lutto si addice ad  Elettra”, rappresentati al Teatro Olimpico di Vicenza.

2001

E’ impegnato nella regia di “Pinocchio”, opera lirica per ragazzi con musiche di Pierangelo Valtinoni e libretto di Paolo Madron, realizzato al Teatro Olimpico di Vicenza. Cura inoltre la regia di “Merica, Merica, Merica”, spettacolo sull’emigrazione di e con Armando Carrara. Affronta una serie di eventi legati alla poesia e alla letteratura mondiale con l’utilizzo di musiche e videoproiezioni. Allestisce, sempre al Teatro Olimpico, “La macchina Infernale” di Jean Cocteau. Fonda insieme ad altri collaboratori l’Associazione Culturale “THEAMA TEATRO”, dando vita ad un ricco e originale percorso di formazione teatrale per adulti, ragazzi ed aziende, denominato “L’energia è di scena”.

2002

Costituisce un progetto di formazione scolastica con il comune di Vicenza (Progetto Te.Sp.I. – Teatro Sperimentale Interistituti) Con “Theama Teatro” realizza i seguenti progetti teatrali: “Babele” (Evento multimediale al Teatro Civico di Schio), “Nel Tempio delle due muse” (spettacolo di Teatro-Danza al Teatro Olimpico di Vicenza); “Sulle spine” (monologo di Daniele Falleri), e la performance “Evelin” da lui scritta ed ispirata ad una fiaba gotica.

2003

Realizza “Il sogno di Pietra” e “Palladio Segreto”, spettacoli inseriti nell’ambito delle manifestazioni Palladiane all’interno della Basilica Palladiana di Vicenza in collaborazione col regista Gianfranco de Bosio. Partecipa come docente a seminari, laboratori e progetti speciali. Organizza rassegne teatrali per autori esordienti e per i giovani, collaborando come organizzatore anche al concorso cinematografico “Videopolis”. Partecipa a numerosi “Recital Futuristi” in tutta Italia e a spettacoli di recitazione su musica Jazz. Organizza seminari con personaggi autorevoli del mondo dello spettacolo e conferenze sui temi del teatro, del cinema e della comunicazione. E’ anche docente di comunicazione presso numerosi corsi della U.E.

2004

E’ impegnato nella regia di “Tre civette sul comò- ovvero LUV” di Murray Schisgal e di “Monserrat” di E. Robles. Firma la regìa di “Riflessi”, spettacolo sulla Shoah e sull’Argentina dei desaparecidos. Organizza rassegne di cinema quali “Dr. Becce, musicista” e “Lampi sui Marx”, curando anche l’organizzazione di convegni sul tema e l’allestimento di eventi collaterali. Rappresenta un testo di Marco Pelle, giovane autore e coreografo italiano, presso il Teatro Stanislavsky di Washington. Viene nominato consigliere di amministrazione della Fondazione del Teatro civico di Schio (VI)

2005

Partecipa alla produzione di alcuni spettacoli rappresentati al Teatro dell’Orologio a Roma. Realizza e dirige il grande evento multimediale “Un teatro per Jules” presso il teatro Civico di Schio (Vi), spettacolo vario e complesso in cui sono coinvolte più di 50 persone fra attori, danzatori e performers, inserito nell’ambito del progetto “Lotto Zero” sotto l’egida del regista Gabriele Vacis. Dirige lo spettacolo storico “Accadde una volta tra Thiene e Rovereto”, all’interno delle celebrazioni per il centenario del Teatro comunale di Thiene (Vi). Fonda il  C.A.M.S., Consorzio Veneto Arti e Mestieri dello spettacolo.

2006

Scive e dirige lo spettacolo di commedia dell’arte “Arlecchin Tartuffo” con Theama Teatro. Effettua il Coordinamento scenico del concerto-spettacolo Dante Symphony al Teatro Olimpico di Vicenza e poi in tournee in tutta Italia, con la partecipazione di attori e musicisti di importanza nazionale (Ugo Pagliai, Paola Gassman, Arnoldo Foà, Mariano Rigillo). Contribuisce alla realizzazione della fiaba musicale “Il portatore di baci” di Roberto Piumini in collaborazione con lo stesso autore.

2007

Dirige, interpreta e realizza, con Aristide Genovese, lo spettacolo“I Magnasoéte” dello scrittore vicentino Virgilio Scapin. Firma con Aristide Genovese anche la scrittura e la regìa di numerosi spettacoli di teatro ragazzi. Con Theama Teatro produce e interpreta l’allestimento scenico della fiaba popolare “El murador”, con l’orchestra “Città di Vicenza di Giuliano Fracasso. Con il C.A.M.S. fonda l'Accademia “Vicenza Musical school” per la formazione professionale nel settore del musical. Partecipa alla realizzazione di numerosi readings, fra cui “Elogio della cioccolata” e  “Ad Ludum Vocata”. Produce e porta in scena il premio Flaiano “The looking glass” con Philippe Leroy per la regia di Leonardo Petrillo. Fonda l'Accademia Veneta dello Spettacolo, scuola di formazione professionale che ottiene il riconoscimento dell'E.T.I. Formazione. Assume la direzione artistica o tecnica di numerose rassegne teatrali tra cui Astra Sipario Aperto (con il coinvolgimento anche delle scuole), Altavilla Estate etc.. Prende in gestione, con Theama Teatro, il Teatro “Spazio Bixio” a Vicenza, dove organizza due edizioni della rassegna “Teatro Elemento” con più di centocinquanta serate di spettacolo nei primi due anni.

2008

Collabora con il coro “Gioventù Incantata” di Marostica. Realizza con l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza la fiaba musicale “Il carnevale degli animali” su testi di Marina Rossi e musica di C. Saint-Saens. Mette in scena numerosi recitals fra cui una “Grande Serata Futurista”. Dirige la messa in scena del racconto “In  nome della madre” di Erri De Luca. Continua la sua attività di docente per la formazione dei giovani nei corsi “L’energia è di scena” e “L’evoluzione scenica” di Theama Teatro. Assume la direzione artistica del Festival di Cultura Cimbra “Hoga Zait” sull’altopiano di Asiago, realizzando una produzione sulle tradizioni popolari locali dal titolo “La Ghertelina”. Gli viene affidata dal Conservatorio di Vicenza la regia dell’Operita di Astor Piazzolla “Maria De Buenos Aires” con il Maestro Marco Tezza. Interpreta e dirige lo spettacolo “L’anatra all’arancia” di W.D. Home e M.A. Sauvajon.

2009

Oltre all’ attività formativa tenuta nei corsi di Theama Teatro, organizza e partecipa come docente ai corsi regionali per attori e tecnici teatrali “Una nuova professionalità per il palcoscenico” e “Nuovi attori per antichi repertori”. Coordina la musical-opera di Teatro delle Emozioni “Oscuro e la Strega” con Gio’ Di Tonno. Scrive, dirige e interpreta lo spettacolo “Processo par ‘na broca rota” tratto dall’opera di Heinrich Von Kleist. Dirige lo spettacolo “Amleto”, con la partecipazione di Maximilian Nisi e Maria Letizia Gorga, che debutta all’interno del Festival Nazionale di Borgio Verezzi 2009, replicando poi anche al Festival di Sarsina nel 2010. Fonda “Nautilus Cantiere Teatrale” una nuova compagnia non professionale nata dal connubio di alcuni attori di esperienza e di giovani talenti emergenti, allestendo e dirigendo produzioni classiche e di ricerca: “Sinceramente bugiardi” di Alan Ayckbourn, “Vite a scadenza” di Elias Canetti e “Codice Edipo” tratto dal lungometraggio Codice 46 di Michael Winterbottom. Dirige e interpreta i reading musicali: “Questo è il mio corpo” tratto dall’opera di Filipa Melo e “I Cinici” tratto dal romanzo di Mariengof Anatolij. Cura la direzione artistica della quarta rassegna “Teatro Elemento” allo Spazio Bixio di Vicenza. Partecipa a numerosi eventi-spettacolo quali “L’histoire du soldat” di Igor Stravinskij, “Antigone” di Mendelssohn al Teatro Olimpico di Vicenza, “Grande Serata Futurista” al Teatro Verdi di Padova . Col reading musicale “L’Elogio del Caffè” partecipa alla settimana della cultura italiana a Bratislava per conto del comune di Marostica. Coordina la prima edizione della rassegna “Cinema D’Arte Città di Vicenza” presso lo Spazio Bixio organizzata in collaborazione con Asolo Art Film Festival e la Provincia di Vicenza. Cura la parte organizzativa della rassegna “Teatro Futuro” promossa dal Comune di Vicenza.

2010

Partecipa alle serate di beneficenza “Vicenza per Haiti” e “Cento sguardi dopo – A 100 giorni dall’alluvione” al Teatro Comunale di Vicenza. Prosegue la produzione di Nautilus con gli spettacoli “Nodo alla gola” tratto dal film di Alfred Hitchcock e “Cena di famiglia” di Eric Assous. Mette in scena con Theama Teatro con la commedia “Gli attori preferiscono le farse”, da lui scritta e diretta con Aristide Genovese, e segue la regia dello spettacolo “Confidenze troppo intime” di Jérôme Tonnerre con l’attrice Anna Valle e gli attori di Theama Teatro, spettacolo che debutta al Teatro Comunale di Thiene e genera immediatamente consensi di pubblico e di critica, sviluppando grande interesse a livello nazionale.

2011

Dirige e mette in scena “Prima pagina” tratto dal film di Billy Wilder con Nautilus. Organizza al Teatro Comunale di Vicenza per il Lyons club l’evento benefico “Vicenza recita, canta, balla e suona – Emozioni in viaggio” dove sono coinvolti numerosi artisti vicentini. Realizza con Theama Teatro due nuovi spettacoli, uno sull’infanzia dal titolo “Bolle” con Anna Zago e l’altro sul tema della coppia dal titolo “Letto matrimoniale” con Anna Zago e Aristide Genovese. Collabora alla realizzazione di un progetto di reading itinerante su Antonio Fogazzaro basato sulle sue principali opere letterarie, che viene replicato in tutto il territorio Veneto e in tutti i luoghi legati alla vita del grande scrittore.

2012

Oltre a continuare la sua attività di reading (Neri Pozza ecc.) e nella progettazione e realizzazione di progetti speciali (Castello di Montegalda, Castello di Monselice, Castello di Serravalle ecc.), dà vita ad alcuni circuiti teatrali nella provincia di Padova, collabora con numerose realtà musicali per spettacoli con voce e musica, oltre ad un recital su Luigi Tenco. Gli è affidata la regia de “Il combattimento di Tancredi e Clorinda” con musiche di Monteverdi al Teatro Olimpico di Vicenza durante il Festival Biblico 2012. Viene incaricato di svolgere un percorso di letture poetiche per il Museo Civico Canova di Bassano del Grappa e successivamente legge alcuni brani dello scrittore e giornalista Sergio Zavoli in presenza dell’autore. Partecipa al film “Oscar” di Dennis Dellai. Mette un scena un suo testo dal titolo “Vorax”  che ottiene un ottimo successo di pubblico e di critica. Avvia una amichevole collaborazione artistica con lo scrittore, poeta e giornalista Ennio Cavalli, che lo incarica di realizzare una tre giorni di spettacolo al Festival “Mi manda Petrarca” di Tuscania, interamente dedicato a poesia, teatro e letteratura. Inizia la produzione dello spettacolo “Signore e Signori” tratto dal celebre film di Pietro Germi, premiato al Festival di Cannes, coinvolgendo nell’operazione il bravo Natalino Balasso.

2013

Torna alla formazione aziendale con format dedicati alla comunicazione e alle tecniche di vendita. Produce, adatta, e dirige “Signore e Signori”: lo spettacolo interpretato da Natalino Balasso e da un gruppo di ottimi attori veneti, oltre che dallo stesso Piccoli, riscuote ottimi consensi da parte del pubblico e della critica e prosegue la sua tournèe nel Triveneto. Mette in scena e interpreta, con enorme successo, la prima versione italiana di “L’ex marito in busta paga” di Eric Assous, acclamato autore francese. Partecipa con Theama Teatro all’evento “Le voci della Basilica” per l’inaugurazione della Basilica Palladiana, patrimonio dell’Unesco, dopo il pluriennale restauro: una maratona di poesia vicentina che ha coinvolto la cittadinanza della città veneta.

2014

Per il quarto anno è consulente artistico e organizzativo del Comune per la stagione teatrale al Teatro Mattarello di Arzignano (VI). Svolge il ruolo di produttore esecutivo per lo spettacolo “Edipo a Colono” con la regia di Andrei Konchalowsky al Teatro Olimpico di Vicenza.

2015

Oltre a realizzare numerosi progetti di rassegne in ambito regionale e alla realizzazione di “El moroso dela nona” di Giacinto Gallina, si dedica alla regia di uno dei testi più rappresentati al mondo: “Mister Green” di Jeff Baron, con la collaborazione dell’attore Maximilian Nisi e la partecipazione, come protagonista, del grande Massimo De Francovich, che debutta al Teatro della Cometa di Roma nel novembre dello stesso anno.

2016

Inizia una nuova collaborazione con Maximilian Nisi e torna a Borgio Verezzi con “Fiore di cactus” di Barillet e Grédy, con lo stesso Nisi, Benedicta Boccoli, Anna Zago ed Aristide Genovese. Lo spettacolo replica in tutta Italia.
2017
E’ al "Piccolo Teatro" di Milano con l'apprezzatissimo "Mister Green" e partecipa al film "L'età imperfetta" di U. Lendaro (Festival di Roma). Continua la collaborazione per il Teatro Mattarello di Arzignano.
2018
Allestisce come regista, “L’ora della fantasia” di Anna Bonacci con un gruppo di giovani attori veneti, poi realizza "Cognate" di E. Assous con Anna Valle, Guenda Goria e Anna Zago, in collaborazione col Teatro degli Incamminati di Milano. Segue anche la regia di “Voci di tenebra azzurra” di Mariangela Gualtieri, nella stagione dei classici al Teatro Olimpico di Vicenza.