"Nautilus"
70 x 100 cm (+ string lenght )
Mixed media
The work shows a Nautilus, mollusc existing since the Paleozoic age, it is in fact a "living fossil", this term was coined by Darwin to indicate those organisms that possess primitive morpho-anatomical and structural characteristics that have remained unchanged until today.
A living being, therefore, that connects us with the origins of the earth.
The work is maded by a paper collage, the layers of paper create both the background and the animal thus allowing a dialogue and an interpenetration between the two elements, this makes the work of ripples vibrating on multiple levels.
The colors used are acrylic and the whole composition is worked by a pen drawing.
This work belongs to the series of "works that come out of the picture", the tentacles of the Nautilus, made with hemp ropes, extend in fact outside the dimension of the painting making the threedimensional work observable from various points of view.
Other strings, thinner, come out bye the openings of the shell and fall downwards: rising from the water, what had remained inside the shell comes out and falls down to the ground.


ITA
L’ opera mostra un Nautilus, mollusco esistito già dall’ età del Paleozoico, esso è infatti un “fossile vivente” , termine coniato da Darwin per indicare quegli organismi che posseggono caratteristiche morfo-anatomiche e strutturali primitive rimaste invariate fino ai giorni nostri. 
Un essere vivente dunque che ci collega con i primordi della terra.
L’ opera è trattata con un collage cartaceo materico, gli strati di carta costituiscono sia lo sfondo che l’ animale permettendo così un dialogo e una compenetrazione tra i due elementi e rendendo l’ opera vibrante di increspature e su più livelli.
I colori usati sono acrilici e tutta la composizione è lavorata con il disegno a penna. 
Questa opera appartiene alla serie di “opere che escono fuori dal quadro”, i tentacoli del Nautilus, realizzati con corde di canapa, si allungano infatti al di fuori della dimensione del quadro rendendo l’ opera tridimensionale e osservabile da svariati punti di vista. 
Altre corde, più sottili, escono fuori dalle aperture della conchiglia e cadono verso il basso: sollevandosi dall’ acqua quella che era rimasta dentro alla conchiglia fuoriesce e cade giù fino a terra.


Nautilus
258
744
21
Published:

Nautilus

258
744
21
Published: