IO NON SONO IL MIO CORPO SONO LA MIA MENTE
Progetto per NON SIAMO SOLI
Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo: io sono la mente.
E la mia mente è bipolare.
Il mio corpo, prima magro ed esile, ora ha cambiato forma e dimensione.
Ogni giorno è una lotta, ma come ho accettato la mia mente, che per molti mi rende solo una malata, ho accettato il mio corpo. Come cambia il corpo di una donna con le cure, gli psicofarmaci? Così. È difficile accettarsi: sei diversa non solo nella malattia, interna e intima, ma anche nell'esteriorità. Eppure Io sono felice di essere la mia mente. Nella mia mente. Ad accettarmi per tutto quello che sono
Questo set ha come scopo quello di rappresentare il cambiamento che una donna deve affrontare quando si trova nella situazione di assumere psicofarmaci per via di un disturbo mentale. Nel caso di Ilaria si tratta di bipolarismo. I farmaci le hanno cambiato il corpo, facendola ingrassare di ben 25 chili. Eventi di questo tipo possono causare dismorfismo corporeo, un disturbo che è caratterizzato da preoccupazione per uno o più difetti o imperfezioni percepiti dell'aspetto fisico, che non sono osservabili o appaiono agli altri in modo lieve. Questo progetto mira appunto a mostrare come l'occhio di un'altra persona, in questo caso il fotografo con la sua la macchina fotografica, possa cambiare completamente la prospettiva e la percezione che si ha di sé.
//
The body does what it wants. I am not the body: I am the mind.
And my mind is bipolar.
My body, once thin and slim, has now changed shape and size.
Every day is a struggle, but as I have accepted my mind, which for many people makes me a sick person, I have accepted my body. How does a woman's body change with her cures, her medications? So it is difficult to accept: you are different not only in the illness, internal and intimate, but also in the outside. Yet I am happy to be my mind. In my mind. To accept me for everything I am.


This set aims to represent the change that a woman has to face when she is in the situation of taking psycho-medications because of a mental disorder. In the case of me, this is bipolar disorder. The medications changed my body, making me fatten by 25 kilos. Events of this type can cause bodily dysmorphism, a disorder that is characterized by concern for one or more perceived facial defects or imperfections that are not observable or appear mild to others. This project aims to show how the eye of another person, in this case the photographer with his camera, can completely change the perspective and perception that he has on himself.
IO NON SONO IL MIO CORPO SONO LA MIA MENTE
2
87
0
Published:

IO NON SONO IL MIO CORPO SONO LA MIA MENTE

2
87
0
Published:

Creative Fields