Data visualization about Femicides in Italy
visualizzazione femminicidi in italia nel 2016
/ Semptember 18, 2017 /


“Quando nella prefazione di un determinato argomento c’è scritto “dati non disponibili” o “statistiche non disponibili”, questo significa che, nonostante intrepidi sforzi, non siamo riuscite a trovare o ad avere accesso alle informazioni. Questi “dnd” o “snd” [...] costituiscono un modello politicamente rivelatore. Li troviamo di continuo nelle categorie dello stupro, dei maltrattamenti, delle molestie sessuali, dell’incesto e dell’omosessualità; queste sono ancora questioni di cui non si può parlare nella maggior parte del globo. Finché resteranno non dette e poco studiate, un’enorme quantità di sofferenza umana continuerà a non e ssere riconosciuta e a non essere guarita” (1984, p. xxiii)
Robin Morgan, Sisterhood is global (1984).

L'esistenza e la reperibilità dei dati statistici svolgono un ruolo cruciale nella lotta alla violenza di genere. Solo esaminando l'ampiezza e la diffusione della violenza maschile sulle donne attraverso i numeri reali possiamo davvero renderci conto della gravità della situazione.

Questa visualizzazione mostra i dati raccolti dalla Casa delle Donne di Bologna sui casi di femminicidio avvenuti in Italia nel 2016: la lunghezza dei raggi ci dice l'età della vittima, gli elementi colorati mostrano la tipologia di relazione che intercorreva tra l'assassino e la vittima e gli elementi circolari ci dicono quale fine ha fatto l'assassino.

Data visualization about Femicides in Italy
13
292
0
Published:

Data visualization about Femicides in Italy

Data Visualization about femicide in Italy
13
292
0
Published:

Tools