Le correnti a radiofrequenza applicate alla terapia del dolore di Carmelo Costa

Le correnti a radiofrequenza in algologia, nate per sfruttare il calore lesivo sulle fibre nervose interrompendo 
così il passaggio dello stimolo nocicettivo (neurolesione), si è evoluto negli anni Novanta
nella variante neuromodulatoria con la radiofrequenza pulsata (PRF). 
Maggiori info su: www.publiediting.it