• Add to Collection
  • Tools Used
  • About

    About

    Graphics are things. Comunicare una mostra è il titolo della tesi che ho realizzato per la Laurea triennale in Comunicazione grafica e multimedi… Read More
    Graphics are things. Comunicare una mostra è il titolo della tesi che ho realizzato per la Laurea triennale in Comunicazione grafica e multimediale allo IUSVE. In questo progetto non parlo della carta di tutti i giorni che facilmente prendiamo tra le mani e che, con la stessa noncuranza e leggerezza, gettiamo nel cestino, ma di quella carta che ha un’anima, di tutti quegli elaborati grafici che sono dei veri e propri oggetti di design, opere d’arte che attraverso la loro configurazione fisica (e spirituale), hanno il potere di farci vivere delle vere e proprie esperienze sensoriali. Dopo una fase di ricerca e analisi sulla natura dei prodotti grafici che si realizzano per i musei e le esposizioni ho ideato una proposta di comunicazione visiva per la mostra ipotetica dal titolo Graphics are things, in cui vengono presentate le principali opere di cento grafici, tipografi e progettisti che hanno segnato l’evoluzione del design e della grafica internazionale, dalla loro nascita a oggi, con un filo conduttore unico: tutti gli artefatti comunicativi esposti sono pensati per essere prima di tutto oggetti, non la mera riproduzione a stampa di un file digitale. Read Less
    Published:
Exhibition Design
+ Graphics are Things. Comunicare una mostra / part. 1

Graphics are things. Comunicare una mostra è il titolo della tesi che ho realizzato per la Laurea triennale in Comunicazione grafica e multimediale allo IUSVE. In questo progetto non parlo della carta di tutti i giorni che facilmente prendiamo tra le mani e che, con la stessa noncuranza e leggerezza, gettiamo nel cestino, ma di quella carta che ha un’anima, di tutti quegli elaborati grafici che sono dei veri e propri oggetti di design, opere d’arte che attraverso la loro configurazione fisica (e spirituale), hanno il potere di farci vivere delle vere e proprie esperienze sensoriali.





+ Ticket d’ingresso

Il biglietto d’entrata è stato pensato come un pieghevole, che una volta aperto diventa un piccolo manifesto da conservare e da appendere.

/// formato chiuso 16x7 cm / formato aperto 16x28 cm, carta uso mano senza legno, opaca, 100 g/m2, stampa offset, 3/3 colori





+ Ticket d’ingresso

L’entrata viene validata con un timbro con raffigurata la scritta Graphics are thinks: una volta impresso nel foglio si ottiene una riproduzione del logo della mostra.

/// formato chiuso 16x7 cm / formato aperto 16x28 cm, carta uso mano senza legno, opaca, 100 g/m2, stampa offset, 3/3 colori




+ Invito

L’invito per la mostra è composto da una busta che contiene un biglietto, molto semplice e contenente le informazioni essenziali, e un adesivo, formato da cinque adesivi che si possono attaccare ovunque, nell’agenda o pc.

/// biglietto d'invito: formato 15x9 cm, carta The Tube FAVINI, Two side Chalk, 340 g/m2, stampa offset, 2/1 colori
/// adesivo: formato 15x9 cm, carta adesiva trasparente, 100 g/m2, stampa offset, 3/0 colori, con fustellatura a mezzo taglio


2014

IUSVE — Progetto di Tesi per la Laurea Triennale in Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale
Prof. T. Gentile