2006 | casa debiasio lugano carabbia
3830
180
0
Add to Collection
About

About

De Biasio, Carabbia, anno 2004-2006 Architetto: Mario Conte Committenti: Fam. De Biasio
Published:
mario conte architettura
2006 | casa debiasio lugano carabbia
Una lingua di terreno a ridosso del cimitero del paese, un piano rialzato rispetto alla strada principale a lato dell’ imponente collina del Salvatore e un parco privato composto da una splendida vegetazione costituiscono i 3 elementi caratterizzanti del luogo.Esigenze funzionali usuali da parte di un committente benestante, che desidera la propria casa unifamiliare contemporanea, a due passi dalla Città di Lugano. 

Dalla forte volontà del progettista di distinguere con fermezza la vita della casa, contrapposta con la non vita del luogo scaturisce il concetto che porta al progetto.Una lama forte, chiara e presente delimita le due zone; al di qua di essa una contro-lama formante un volume unico, come lo è la vita stessa, contenente tutti gli spazi abitativi. Tre scatole distinte ed appese flottano in aria nel grande tubo in modo da percepire maggiormente lo spazio unico e allo stesso tempo portare emozione agli utenti.La luce, i riflessi e le ombre si muovono sui volumi rigorosi delle scatole sempre visibili da tutti i punti della casa.Le due teste nord/sud, di vetro senza compromessi, rendono molto labile il limite interno/esterno generando uno spazio continuo tra il palco a sud ed il giardino a nord, creando spazi esterni eccezionali racchiusi da muri a corte.

Un grande quadro ad ovest permette una visione verso il paesaggio naturale mentre un nastro sottile ad est, evoca la linea sottile che divide la vita con la morte. Un appassionante lavoro minuzioso, accurato, al limite dell’ossessione, tra architetto e committente, dove nulla è stato lasciato al caso e che se non fosse stato interrotto in vista della sua realizzazione, sarebbe potuto continuare all’infinito.