Serie di esperienze svolte presso AUSER Unipop e AUSER Comprensorio di Cremona
2021
La mia collaborazione con AUSER è iniziata nell’estate 2021, anno in cui ho iniziato a lavorare come educatrice presso il Centro Estivo Auser 2021 di Stagno Lombardo (CR). Ho seguito gruppi di bambini e ragazzi molto vari, dai 6 ai 13 anni, organizzando laboratori artistici ed attività creative, tra cui un video realizzato con la tecnica dello stop motion con i disegni del gruppo 10-13 anni.

"IMPRONTE D'ACQUA"
VIDEO realizzato in collaborazione con i bambini del centro estivo AUSER 2021
#videoart #education #stopmotion

La collaborazione è proseguita nel tempo: ecco la COPERTINA realizzata in occasione del BILANCIO SOCIALE AUSER 2020-21,andato in stampa a settembre 2021.
2022
Il rapporto con questa associazione di volontariato sta proseguendo presso la scuola elementare di Stagno Lombardo: per questa occasione ho progettato un laboratorio di sperimentazione delle emozioni in rapporto alla pittura, creato sulla base della favola de “I caldomorbidi” di Claude Steiner.
LA BOTTEGA DELLE IDEE
Cartolina realizzata in occasione della campagna di tesseramento 2022: sul fronte sono illustrate tutte le parole chiave che caratterizzano Auser Cremona e le attività che svolge sul territorio. Sul retro invece è stata compiuta una rielaborazione dell'illustrazione scelta da Auser Nazionale per le Tessere 2022: l'immagine è stata ripulita e convertita in contorno in modo tale che, una volta stampata, possa essere colorata dai bambini.
Contemporaneamente al lancio della campagna di tesseramento è stato avviato un nuovo progetto: Auser Bottega delle idee Giovani. Il logo è stato elaborato a partire da un'idea di Cristiana Vezzoni. Si è pensato di far conoscere il gruppo sui Social Media attraverso piccoli video di presentazione di tutte le attività che saranno curate dal Gruppo.
Il lavoro è proseguito con la progettazione del Centro Estivo 2022.
Nell'estate 2022 ho partecipato all'organizzazione del Centro estivo progettista e coordinatrice delle attività laboratoriali e creative destinate a bambini e ragazzi dalla Scuola dell'infanzia alla Scuola secondaria di primo grado. Ecco alcuni dei labot
SERPENTELLI DANZANTI - gruppo 5/6 anni
Oggi con il gruppo dei "Piccoli Monelli" del Centro Estivo Auser 2022 abbiamo sperimentato un nuovo modo di utilizzare le tempere: dopo aver diluito i colori con tanta acqua, li abbiamo utilizzati per creare arcobaleni e sfumature sul cartoncino. Un pizzico di sale per finire ed ecco dei variopinti serpentelli, ruvidi e dalle forme bizzarre pronti per danzare tra gli alberi della scuola elementare di Stagno Lombardo! 🎨✨️
BARCHETTE IN VIAGGIO - Gruppo 11/13 anni
"Il racconto è il luogo dove si scopre e si costruisce il valore della differenza, la centralità delle costruzioni identitarie, il piacere e l'esigenza di costruire sfondi all'interno dei quali le figure del sé possano darsi corpo e senso. È il luogo in cui Prendono forma le molte manifestazioni possibili della verità, Della libertà, Della bellezza. Perché di storia ne esistono tante e ci sono narrazioni capace di svelare nuove prospettive del senso e dell'incontro."
Marco Dallari (La dimensione estetica della Paideia)

Conoscere sé stessi ed il mondo grazie ai racconti e all'arte.

Tra tutti i materiali a disposizione, le protagoniste della mattinata sono state proprio queste barchette di carta: tra il caldo, la voglia di mare e il simbolismo intrinseco di questa piccola forma galleggiante, sono riuscite ad attirare completamente l'attenzione di ragazzi e ragazze (11-14 anni) durante l'attività di stamattina.
Partendo dalla scelta dei materiali, durante l'assemblaggio si sono concretizzate storie di terre lontane, esploratori di isole perdute o sopravvissuti a tragiche avventure, proseguendo con narrazioni più simboliche e astratte, come un oceano in tempesta nascosto in uno scrigno o la serie di tre barchette rappresentanti natura, sogno e incubo.
Laboratorio di CARTAPESTA - proposto a tutti i gruppi (dai 5 ai 13 anni)
"IL DIRITTO ALL’USO DELLE MANI: a piantare chiodi, segare e raspare legni, scartavetrare, incollare, plasmare la creta, legare corde, accendere un fuoco"

Il lavoro è iniziato con una riflessione sull'utilizzo delle mani e sul potenziale di cambiamento che possiamo avere sul mondo grazie a questo strumento: riciclare, prendersi cura delle cose, trasformare ciò che la natura ci offre in strumenti, arte, cibo...
Con il laboratorio di Cartapesta abbiamo creato arte partendo da materiali di scarto, recuperando e riciclando tutta quella carta che altrimenti sarebbe stata buttata.
Abbiamo sminuzzato la carta da riciclare e, dopo aver aggiunto acqua e colla vinilica, abbiamo creato un pastone pronto per essere modellato: stelle, cuori, montagne, marionette...
Con i più piccoli (3-6 anni) abbiamo creato degli erbari "prêt-à-porter", sigillando nella cartapesta foglie e fiori del giardino (preventivamente raccolti e seccati).
SQUISH PAINTING e FARFALLE - gruppo 7/11 anni
Raccolta di momenti di gioco e laboratorio presso i centri estivi Auser di Stagno Lombardo e Malagnino
Nel 2023, i giovani della Bottega delle Idee hanno dato vita al progetto Volontariamo! 
IL PROGETTO
VolontariAmo! Educare alla speranza nasce come iniziativa Auser e Auser Unipop per promuovere la collaborazione intergenerazionale tra volontari. Una collaborazione che si vuole costruire intessendo una relazione di ascolto e comprensione reciproca, per poi diventare condivisione di intenti e di pratiche operative. 
Le ricadute dell’azione si immaginano in una duplice direzione: da un lato, sui giovani, troppo spesso lasciati ai margini di qualsiasi decisione e iniziativa sociale, o al più considerati solo come fruitori passivi di proposte che l’adulto ha confezionato per loro. VolontariAmo! vuole, invece, dare spazio – di parola, ascolto e azione – ai giovani, li vuole rendere protagonisti delle iniziative di Auser e anche decisori degli interventi da realizzare sul loro territorio.
Dall’altro lato, importanti ricadute del progetto si attendono sulle persone più mature e, in generale, sull’associazione stessa, che non potranno non venire profondamente trasformati dalla cooperazione tra generazioni anche molto distanti fra loro. I volontari della terza o quarta età avranno occasione di ascoltare e di farsi ascoltare dai più giovani, di condividere con loro speranze, timori, desideri, in una parola valori. Un confronto sui valori che accomunano o distinguono le generazioni è, riteniamo, la chiave essenziale per poter costruire tessuti sociali solidi e vitali
All’interno del macro-obiettivo generale di contribuire alla costruzione di legami intergenerazionali, molteplici sono gli obiettivi specifici di questo progetto:
 - promuovere e incoraggiare l’avvicinamento di giovani e giovanissimi al mondo del volontariato, inteso come strumento di cittadinanza attiva;
spiegare loro che cos’è il mondo del terzo settore, come opera, e quali sono i valori in cui si riconosce;
 - coinvolgere tutte le generazioni nel processo decisionale riguardante le azioni da intraprendere e promuovere nei territori;
 - favorire lo scambio di competenze fra generazioni, aiutandosi le une con le altre ciascuna secondo le proprie capacità e possibilità;
 - promuovere l’ascolto (attento, interessato e non giudicante) tra generazioni, per favorire la comprensione delle diverse istanze e valori e il rispetto reciproco anche nella lontananza di visioni;
 - lavorare insieme per la costruzione di un futuro a nostra misura;
 - educare alla speranza e alla cittadinanza attiva.
 
COMUNICAZIONE
In particolare, oltre al coordinamento del gruppo Adolescenti e dei laboratori svolti con il gruppo Infanzia, mi sono occupata della creazione e promozione di contenuti relativi al progetto sulla pagina Instagram "volontariamo_cremona"
Partecipazione a EDUCA: il Festival dell'educazione di Rovereto
Partecipando al Festival, il gruppo di VolontariAmo! si propone di presentare l’esperienza fatta e i risultati ottenuti, ma anche di proporre il modello VolontariAmo! come possibile esempio di metodologia di lavoro per favorire il confronto intergenerazionale. 
La peculiare metodologia del dialogo filosofico, da tempo formalizzata in pratiche filosofiche come la Philosophy for Children o la Philosophy for Community, da noi utilizzata nei momenti di confronto, è particolarmente adatta alla creazione di spazi di ascolto attivo, interessato, non giudicante e di confronto autentico, profondo. Portando questo strumento a EDUCA, presentandolo nei presupposti teorici e nelle ricadute formative, ci proponiamo così di contribuire al dibattito del festival sulla individuazione di “strategie e modalità concrete per costruire dialoghi autentici”.
Per scoprire tutte le altre iniziative organizzate dal gruppo VolontariAmo,  vi invito a seguire la nostra pagina instagram!
AUSER Cremona
Published:

AUSER Cremona

Published: