the Italian art of repairing broken cookies
the Italian art of repairing broken cookies
We do love making things.
But maybe We like even more to preserve and repair.
The fine art of repairing, in particular if opposed to the bad habit of no-stop using and throwing away, it’s a hot topic in our global and consumer world.
Even food could get broken. Especially when crunchy. Biscuits get broken and so do cookies.They can be eaten all the same, but We like a lot the idea that we can fix ’em, maybe with something as tasty as chocolate.

A noi piace tanto fare cose.
Ma forse ci piace ancor di più conservare e riparare.
Tra l’altro l’arte di riparare, soprattutto se contrapposta alla cattiva abitudine di rovinare e gettare senza tregua, 
è un tema molto attuale nella nostra contemporaneità globalizzata e consumistica.
Anche il cibo si rompe. Soprattutto ciò che è croccante. I biscotti si rompono e si rompono le fette biscottate.
Si possono “mangiare” lo stesso, ma ci piace l’idea di poterli anche aggiustare, magari con qualcosa di altrettanto delizioso come il cioccolato.
At this point I could talk about Jīn shàn 金缮, the ancient and noble Chinese art of repairing with gold (nowadays also know with the Japanese name of Kintsugi 金继 (金継ぎ). 
I could remind how is more virtuous fixing than disposing; I could even compare this righteous practice to a sort of meditation performed with your hands; I could refer to the high inspirational value of those objects that are handed down through generations; I could quote Confucius or John Ruskin or even more simply Super Mario Bros. But the real truth is that we like to repair cookies with chocolate because they are delicious!

A questo punto vi potrei parlare del Jīn shàn 金缮, l’antica e nobile arte della riparazione con l’oro, una consolidata tradizione cinese (oggi nota anche con il nome giapponese di Kintsugi 金继 (金継ぎ).
Potrei ricordare di quanto è più virtuoso riparare che buttare; potrei addirittura paragonare questa pratica a una specie di primordiale forma di meditazione fatta con le mani; potrei far riferimento al valore poetico degli oggetti che sono stati custoditi con dedizione di generazione in generazione; potrei citare Confucio o Ruskin o anche più semplicemente SupeMario Bros.
Ma la verità è che ci piace aggiustare le fette biscottate con il cioccolato perché sono buone!

Design by Manuel Frasson
Pictures by Deborah Dalla Palma, Damiano Marcon, Minjuan Yao and Fabio Verdelli
Model by Deborah Dalla Palma
the Italian art of repairing broken cookies
50
1k
4
Published:
Multiple Owners
Fabio Verdelli

the Italian art of repairing broken cookies

The fine art of repairing, in particular if opposed to the bad habit of no-stop using and throwing away, it’s a hot topic in our global and consu Read More
50
1k
4
Published: