Share
Project Views
27
Appreciations
4
Followers
5
Following
23
Amo la periferia.
Quelle zone di confine tra il bene e il male,dove si incontra il vuoto che sollecita la creatività.
La sottile linea d'ombra tra il giorno e la notte,dove abitano i sogni e il vento.
Un tempo sospeso,in cui il riverbero della memoria, è un’occasione per ritrovare un equilibrio tra la nostra più seg… Read More
Amo la periferia.
Quelle zone di confine tra il bene e il male,dove si incontra il vuoto che sollecita la creatività.
La sottile linea d'ombra tra il giorno e la notte,dove abitano i sogni e il vento.
Un tempo sospeso,in cui il riverbero della memoria, è un’occasione per ritrovare un equilibrio tra la nostra più segreta natura e il mondo esterno.
Amo la frontiera che passa ai margini del mondo visibile,abitata da figure appena sfiorate,sul punto di sconfinare nel sonno e nel sogno.
Le zone intermedie,al limite tra la materia e lo spirito,che si affacciano sull'oltre.
Il mondo sospeso tra i segni e le ombre,appena percepibile nello spazio,
senza fine e principio.
Amo il margine delle parole,che oltrepassa il limite della pagina e ci obbliga ad assumerci il rischio di un'interpretazione concreta,di colmare il vuoto con noi stessi.
Amo IL SILENZIO SOSPESO TRA IL CHAOS E LA QUIETE,che evoca mondi e lunghi sepolti nella nostra memoria.
Amo ciò che è invisibile, periferico, precario,che diviene fondante di una diversa possibilità di vivere la dimensione del presente.
Amo la linea fra le soglie che avvicina due frontiere.Gli spazi neutri,i luoghi della scoperta, i tempi e gli spazi dinamici che si aprono allo sguardo e che, perciò,rappresentano sfide,terre nuove da esplorare, colori vari, profumi nuovi e costumi a cui avvicinarsi.Un viaggio nella non-appartenenza.Per attraversare luoghi altrui,che comunque non possono che appartenerci.
Una soglia attraverso cui,si può entrare in contatto con l’altro.
Che ci spinge a mutare il nostro sguardo sul mondo.
Per ritrovare l’altro che è in noi,l’altro che vive in quei volti senza nome che c'interrogano con il loro silenzio e non aprono gli occhi,perché non riescono più a sostenere l’orrore del nostro tempo.
Il non luogo è scavato nella vita, nella coscienza e nell’anima.
Si trova in mezzo, né da una parte né dall’altra.
La zona di confine fra cose e persone, tra tempi e spazi passa proprio in mezzo all’anima.
L’essere contiene in sé sponde diverse.
L’essere è la frontiera ed è anche il ponte per andare da una parte all’altra,come possibilità di incorporare altro spazio e altri punti di vista.
Un cosmo che risplende di tante piccole luci,simili nella loro diversità.
Esiste una soglia fra cose e persone che può essere attraversata.
Gli oggetti acquisiscono un senso e diventano vivi quando, e perché, da noi abitati, si fanno compagni di vita,a cui ci affezioniamo e attribuiamo un ruolo.
Si legano ai ricordi,alle case che abbiamo abitato e poi,forse,lasciato per tanti motivi.
Amo oltrepassare la frontiera della pelle dentro e fuori,andare e venire oltre il confine tracciato dalla nostra anima, aprire Varchi e Sentieri,attraversando Limiti,spezzando il cerchio dei respiri,per le strade che solcano il mondo,attraverso le immense vie d'aria e di luce,dagli oscuri abissi del silenzio,oltre i confini del mare e la barriera del sogno,oltre ogni spazio,anche indefinito,per abbattere la linea che ci porta al futuro, scivolando,lentamente nel mare dell'eternità.Amo tutte le cose che stanno ai margini. Read Less
Professione
Fotografia d'Arte e Professionale
Assistente fotografo e fotoritoccatore, 2010 - ad oggi

• Il ritratto Per raccontare un'emozione, per ragionare sul fatto che gli scatti sono migliaia, ognuno diverso, ognuno con le sue storie.
→ Ritratti scattati in situazioni spontanee, in ambienti non preparati e i… Read More
Professione
Fotografia d'Arte e Professionale
Assistente fotografo e fotoritoccatore, 2010 - ad oggi

• Il ritratto Per raccontare un'emozione, per ragionare sul fatto che gli scatti sono migliaia, ognuno diverso, ognuno con le sue storie.
→ Ritratti scattati in situazioni spontanee, in ambienti non preparati e in luce ambiente, proprio per questo, nonostante la loro spontaneità sono foto che richiedono molta tecnica, e focali luminose.
Ad esempio: diaframma aperto f.1,8, tempo svantaggioso: 1/40 di secondo, a mano libera, per scattare con un 75mm equivalente.
L’elaborazione digitale è fondamentale oggi ma deve risultare alla fine praticamente invisibile.
→ Ritratti scattati con luci continue a incandescenza da 1500 watt e temperatura di 3200K ,1/60 di secondo, f.da 3,2 a 8, focali fisse da 42 a 75 mm equivalenti, iso 200 o superiori, salvataggio RAW, elaborazione digitale più marcata e visibile in Adobe Photoshop e Adobe Photoshop Lightroom.

• I book Professionali e non
La fotografia è diventata sempre più legata all'immagine della persona. Il concetto di Book è rappresentare la persona in una serie di foto: raccontare , non a parole ma con ogni forma di espressione possibile, chi è, o chi vorrebbero essere. Bisogna rendere il soggetto della foto - la persona - nelle sue varie sfaccettature.
→ Le foto per un book richiedono un livello di professionalità maggiore, illuminazione controllata da flash. Vengono usati diversi tipi di flash,talvolta uno dotato di Soft box per creare delle ombre morbide , uno con ombrello per ammorbidire le ombre di contrasto e spesso un ultimo, sullo sfondo, per schiarirlo e dargli profondità.
Il foto-ritocco è importante e impegnativo.
→ La Tecnica di elaborazione digitale: Le foto per un book richiedono una grossa attenzione alla fase di elaborazione in digitale. E' necessario ridefinire ogni imperfezione della pelle, del viso, del corpo e della foto stessa, per ricreare un aspetto professionale,quello che siamo abituati guardando giornali e pubblicità. Ma l’elaborazione digitale non deve denaturare la foto, renderla un disegno; al contrario deve esaltarne le caratteristiche rendendola non “un’immagine digitale”, ma un’immagine analogica perfetta.
Quando realizzo delle foto per una persona mi viene chiesto di eliminare i suoi difetti, di renderla più bella. Attraverso un’elaborazione radicale in Photoshop si potrebbe trasformare la persona al punto tale che avremmo una persona perfetta, ma 'estranea al soggetto. Meglio puntare su modifiche efficaci ma non troppo radicali.
Paradossalmente troppe possibilità finiscono per creare dei problemi di “etica dell’immagine” con confini indefinibili.

• I paesaggi
→ Per fotografare il paesaggio sono richiesti principalmente focali corte, l’impiego di uno stativo e qualche altro accorgimento, ma il paesaggio non è qualcosa che possiamo gestire come con gli oggetti, o, in misura minore, con le persone. Il paesaggio richiede tempo e voglia di cercarlo, siamo noi che dobbiamo piegarci a lui, perché lui possa comunicare con il nostro obiettivo la sua essenza e natura. Non sono una paesaggista,un’arte che richiederebbe altro studio e tecnica, ma è bello cimentarsi ogni tanto, in qualcosa che ci ricordi che siamo in un universo favoloso.

• La Luce
→ Disegnare con la luce, cogliere il fotogramma non solo in un senso statico, ma anche il movimento delle situazioni. Niente come la luce che si muove può fornire l’idea di questo. Realizzare foto con un cavalletto e una torcia a led azzurri, tempi dai 5 ai 30 secondi, e nessun intervento di foto ritocco. Nessuna tecnica in fotografia può prescindere la cosa più importante; la creatività.
La capacità di immaginare le cose con occhi diversi, di vedere il mondo intero attraverso un obiettivo, cogliendo quelli che potrebbero essere i fotogrammi, nel cosmo dell’interezza.
E’ un processo di isolamento e di potenziamento dei simboli e delle immagini. Immortalare un corpo in una stanza perfettamente buia e ''disegnarlo'' con l’otturatore aperto, con una torcia.Nonostante i tempi lunghi la foto risulta immobile perché viene impressionato il sensore solo al passaggio della luce. Ancora corpi disegnati dalla luce, ancora momenti inattesi intrappolati in una foto.
Un uomo che butta un ciocco di legno in una pira e viene investito da milioni di lucciole infuocate. Regalando maggiore enfasi all'azione in foto con una a lunga esposizione.

• La Natura
La natura ci ricorda sempre che siamo qui per un motivo, il mio un giorno, spererei sia di vivere solo per la mia arte e le mie fotografie.
→ Foto riprese in condizioni di vento quando ed è difficile rendere l’idea del movimento del vento senza ottenere dei mossi che rendano la foto priva dei dettagli che la rendono interessante.
→ Foto spontanee,in un campo di grano scattate con una compatta Casio ( si nota dal formato maggiormente quadro rispetto alla Nikon), puntando sulla natura onirica della foto, senza nessuna elaborazione digitale, se occorre con un lieve aumento di saturazione per ottenere anche un “on camera”, è il gioco del mosso e dello sfocato a fare il resto.

• La Macro
A volte penso a quanti event vivono in ogni attimo nel mondo del microscopico. Uno spettacolo meraviglioso al di là di ogni possibile immaginazione.
Una farfalla che vola e viene sorpresa dalla pioggia, le gocce che la sfiorano riflettendo la moltitudine di colori delle sue ali; trovo estremamente interessante venire proiettati nel mondo del minuscolo.
→ La ripresa macro presenta tra le maggiori problematiche a livello tecnico in assoluto; innanzitutto bisogna usare gli obiettivi appositi, personalmente utilizzo un 105 macro con rapporto di ingrandimento 1:1 su 35mm, luminosità 1:2.8.
La maggiore problematica legata alla macro è che lavorando con distanze microscopiche ogni cosa diventa problematica.
Se non si usano diaframmi molto chiusi la profondità di campo è talmente ridotta che il petalo di un fiore avrà una superficie senz'altro superiore alla zona di fuoco apparente. Analogamente ogni movimento microscopico della macchina produrrebbe mossi inaccettabili.
E' indispensabile usare uno stativo, che però spesso risulta scomodo per fotografare oggetti minuscoli e posizionati rasoterra. Inoltre nella macro-fotografia naturalistica bisogna andare a scovare i soggetti nel loro ambiente,nel sottobosco e nei prati.
E' d'obbligo ingegnarsi con sfondi improvvisati o superfici che diffondono la luce solare diretta per avere delle condizioni di luce accettabili. Un buon fotografo sa improvvisare!

• Gli Eventi
La fotografia non è solo una forma d’arte “ottica”, è nata anche per fini pratici: immortalare ciò che accade,e che senza la fotografia sarebbe perso per sempre nella memoria di chi l’ha visto, impossibilitati altrimenti a raccontare se non a parole.
→ La fotografia degli eventi è difficile.
Gli eventi scorrono, non si fermano per darci il tempo di elaborarli, di pensarli, di rifare, di immortalarli insomma. Bisogna muoversi in continuo, usando alte sensibilità ripulite poi con metodi digitali per ridurre i problemi generati dai ccd e le alte sensibilità. Ciò che accade, accade, che tu sia pronto o no. Le foto sono riprese in condizioni di scarsità assoluta di luce, e non si può usare il flash per non disturbare la performance.
La questione è: assicurarsi il più alto numero possibile di foto utilizzabili, cercando di lavorare con tempi di esposizione accettabili.
L’unica soluzione, ammesso che gli organizzatori degli spettacoli lo concedano,è l’uso di un flash con un numero guida adeguato a simili distanze e senza diffusioni di sorta.
D’altro canto però, ogni fotografo lo sa, la luce dura, frontale e monocromatica di un flash è la morte di ogni espressività artistica di una foto.
Queste sono quelle rare occasioni in cui mi concedo il lusso di rischiare un gran numero di scatti buttati per via del mosso, per cui le foto sono state scattate solo con l’illuminazione naturale dello spettacolo e macchina su stativo, con sottoesposizioni fino a due stop per compensare il soggetto molto illuminato rispetto agli sfondi - o con compensazioni minori e esposizione spot o a priorità centrale-, un obiettivo 160mm equivalente di discreta luminosità per la sua lunghezza (1:2,8) diaframma del tutto aperto e 1600 iso, ciò nonostante i tempi si possono aggirare ancora intorno ad 1/50 di secondo, tempi chiaramente inadeguati per uno spettacolo di danza e performance in movimento, ma che permettono di tirar fuori tuttavia alcuni scatti con una atmosfera vincente data proprio dal mosso, naturale trasposizione statica del concetto di movimento.

• Still Life
Ovvero il tentativo di far apparire sempre più vere le cose false, come il Rendering 3d e sempre più false le cose inverosimilmente perfette.
→ Lo still life è il tentativo di rendere un oggetto, perfetto, un’immagine senza difetti, senza ombre, senza riflessi inattesi.
Le foto richiedono livelli sempre maggiori di complessità: dall'uso di un solo flash e senza interventi particolari se non per ottenere il classico effetto sospeso dell'oggetto,fino all'uso,anche,di 4 flash, 4 pannelli riflettenti, 2 membrane taglia luce, 50 scatti ad esposizioni diverse ed un livello di elaborazione in Photoshop che può richiedere una grossa quantità di tempo e il montaggio di diversi scatti a diverse esposizioni.

• Il Foto-ritocco
Il foto-ritocco è sempre esistito, fin da quando i fotografi ricostruivano le foto rovinate fisicamente disegnandoci su, per non parlare di tutto ciò che era possibile fare partendo “dalla chimica e dall'ottica” in camera oscura.
Oggi tutto è amplificato.
Siamo così abituati a vedere foto elaborate al computer che i nostri occhi finiscono per rifiutare l’immagine pura e semplice.
Se nelle foto paesaggistiche o naturalistiche questa esigenza è meno invasiva, nelle foto di soggetti umani assume proporzioni del tutto diverse.
Il nostro cervello infatti, possiede una gran quantità di aree specifiche, in grado di analizzare un volto umano e percepirne la bellezza.
Difficilmente sentiamo un nodo sulla corteccia di un albero come un difetto. Con una imperfezione della elle,invece,scatta l'’idea di brutto. Con il progredire delle possibilità del foto-ritocco, grazie all'evolversi dei computer - sia gli ’hardware che i software - oggi la possibilità di intervenire su una foto è quasi d'obbligo. Tanto che, siamo abituati a vedere e a relazionarci,sulle riviste e in pubblicità,con modelli e modelle che, semplicemente NON ESISTONO…non così come li vediamo almeno.
Ci stiamo abituando a considerare normale un concetto di perfezione che è assolutamente innaturale e irraggiungibile.
Canoni che vengono considerati normalità, così che tutto il resto,appare fuori posto.
Affidandosi ad un bravo fotografo e ad un altrettanto bravo foto-ritoccatore, oggi chiunque può ottenere delle foto di se che siano quantomeno piacevoli.
L'etica è che il foto-ritocco può essere più o meno marcato, ma bisogna evitare, se si sta elaborando per un privato e non per una pubblicità, di denaturare del tutto il soggetto.
Il foto-ritocco è una attività complementare ma per nulla sostitutiva della buona fotografia.
E' vero che oggi, con il digitale, la vita si è fatta infinitamente più semplice per i fotografi e si possono rivedere e correggere infiniti sbagli, è altrettanto vero che con il ritocco digitale da una buona fotografia si riesce a fare un capolavoro, ma da una brutta fotografia non si riesce a fare nulla.

► La creatività
Ho raccontato una parte del mio mondo e scritto tanto del mio lavoro,di tecniche fotografiche, di numeri, linguaggi in codice per fotografi.Ma la tecnica è SOLO lo strumento PER realizzare ciò che si ha in mente, e la verità è che deve sempre essere messa al servizio della creatività! Read Less
Professione
Assistente fotografo e fotoritoccatore
Creative Design per Grafica&Illustrazione Digitale

Lavoro come Creative Design nel settore della grafica e del web design:
• Grafica Pubblicitaria
• Illustrazione Digitale
• Icon Design
• Stationery Design
•Promotional&Presenta tion Design
• Manifesti … Read More
Professione
Assistente fotografo e fotoritoccatore
Creative Design per Grafica&Illustrazione Digitale

Lavoro come Creative Design nel settore della grafica e del web design:
• Grafica Pubblicitaria
• Illustrazione Digitale
• Icon Design
• Stationery Design
•Promotional&Presenta tion Design
• Manifesti & Locandine
• Cartoline & Pieghevoli
• Loghi & Immagine Coordinata
• Elaborazione Immagini
• Illustrazione Digitale
• Biglietti da Visita

→ Grazie al web,alla “Rete” non esistono più barriere, non esistono più confini,anche se la sede fisica è Napoli.

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
─► Icon Design
le Icons sono parte della vita di tutti i giorni.
Nel mondo della tecnologia, sono utilizzati per i siti web, nelle applicazioni mobile per iPhone e iPad così come immagini desktop per mostrare dove è il tuo indirizzo e-mail.
Vi Indicano dove guardare le foto.
O dove parlare con tutto il resto del mondo.
Sono informative e aggiungono carattere alle pagine Web, e se originali rendono uniche le mappe,i blog e il mondo interattivo.
Se un sito è visivamente distintivo, eccezionalmente user-friendly per navigare ed è ottimizzato,significa più traffico e più risultati.
Il mio lavoro è:
→ Creazione di icone personalizzate, progettate per raccontare la vostra storia e puntare nella direzione giusta.
Le icone forniscono divertenti e colorati suggerimenti visivi per raccontare una storia. Una guida grafica per dirvi dove siete o come arrivare dove siete diretti. Dire tutto un in una sola immagine custom-designed.Le icone sono un il modo più veloce e più facile per esprimere i vostri pensieri e per vedere rapidamente. tutto il vostro mondo.
Bisogna creare icone di Impatto visivo,originali e informative : per riconoscere immediatamente ciò che ogni icona significa.
E possono andare ovunque si desidera. Sono utilizzati anche per la segnaletica pubblica.Per segnalare quale ristorante è sulla strada, per trovare un pub su una mappa in una nuova città, le icone non sono solo informazioni grafiche, sono parte della vita quotidiana.
E fanno risparmiare di prendere la "strada panoramica" quando ci si perde.
Solo perché si è adulti, non vuol dire che sei troppo vecchio per le immagini.
Pronti a introdurre le Icons Design nel vostro mondo? ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
─►Stationery Design
Cancelleria, Progetti promozioni di prodotti, di marketing, biglietti da visita,brochure, cataloghi di progettazione, menu, volantini, cartelle stampa, packaging design e molto altro ancora...
→ Opuscoli straordinariamente disegnati?
→ Biglietti da visita con tipografia custom-artigianale?
→ Carta intestata che fa girare la testa?
Avere Materiale di successo è un modo interessante per mostrare ai vostri clienti,familiari o amici chi siete. Racconta la vostra storia.
Mostra loro il vostro mondo.
Permette loro di entrare nella vostra immaginazione, e vedere come pensate e ciò che sentite.
→ Mostrate il vostro mondo in modo originale!
Inoltre pubblicità e marketing possono dare un enorme contributo al vostro marchio.
Possono dare nuova luce ad un azienda e a qualsiasi altra attività.
Siate voi liberi professionisti,Scrittori,Dottori,Avvocati o studenti.
E' necessario avere un impatto visivo immediato.
In una società che fa dell'immagine il suo linguaggio.
suo linguaggio.
→ Cancelleria custom-designed, brochure aziendali e manifesti possono innescare forti interazioni con il mondo!

'' Оgni servizio da me proposto rispetta a pieno le esigenze di ogni persona dallo studente, alla piccola, media e grande impresa.''



─► Cᴏɴsᴜʟᴇɴᴢᴀ Gʀᴀᴛᴜɪᴛᴀ

Cᴏɴsᴜʟᴇɴᴢᴀ Gʀᴀᴛᴜɪᴛᴀ ᴀ 360°
Con lo scopo di aiutare ogni singola persona interessata ad usufruire dei miei servizi ad intraprendere la scelta migliore in base alle sue esigenze economiche e qualitative offro una consulenza gratuita a 36° continuata.
(Prima, Durante e Dopo l'esecuzione del servizio richiesto).

─►100% Sᴏᴅᴅɪsғᴀᴢɪᴏɴᴇ Fɪɴᴀʟᴇ

Lᴀ Sᴏᴅᴅɪsғᴀᴢɪᴏɴᴇ ᴅᴇʟ ᴄʟɪᴇɴᴛᴇ è Tᴜᴛᴛᴏ!
Con lo scopo di soddisfare pienamente le esigenze del cliente offro inoltre l'opportunità di commissionare ore aggiuntive di lavoro in qualsiasi momento.
Inoltre se il cliente non ha necessità particolare in termini di tempo dedicherò maggiori risorse alla fase progettuale senza intervenire sul prezzo finale.

─►Pᴀɢᴀᴍᴇɴᴛɪ Sɪᴄᴜʀɪ ᴀʟ 100%

Sɪᴄᴜʀᴇᴢᴢᴀ ᴇᴅ Aғғɪᴅᴀʙɪʟɪᴛà!!
ll pagamento è tramite PayPal ed è tuttora il metodo più sicuro sia per acquistare sia per vendere tramite internet.
E' la tipologia di pagamento preferita sia dai venditori che dagli acquirenti di tutto il mondo in quanto è un servizio che nasce per merito della banca e delle poste italiane.



▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬Informazioni di Contatto
Sɪ ᴘʀᴇɢᴀ ᴅɪ Cᴏɴᴛᴀᴛᴛᴀʀᴍɪ ᴘᴇʀ Cᴏʟʟᴀʙᴏʀᴀᴢɪᴏɴɪ ɪɴ ᴀᴍʙɪᴛᴏ Lᴀᴠᴏʀᴀᴛɪᴠᴏ,
Pʀᴏᴘᴏsᴛᴇ ᴇᴅ Oғғᴇʀᴛᴇ Lᴀᴠᴏʀᴀᴛɪᴠᴇ ɴᴇʟ ᴄᴀᴍᴘᴏ ᴅᴇʟʟᴀ Gʀᴀғɪᴄᴀ,
Pʀᴏᴘᴏsᴛᴇ ᴇᴅ Oғғᴇʀᴛᴇ ʟᴀᴠᴏʀᴀᴛɪᴠᴇ ɴᴇʟ ᴄᴀᴍᴘᴏ ᴅᴇʟ Wᴇʙ Dᴇsɪɢɴ ᴏ ᴄᴏɴ ʟᴏ sᴄᴏᴘᴏ ᴅɪ ʀɪᴄʜɪᴇᴅᴇʀᴇ ᴇ ᴅɪ ᴜsᴜғʀᴜɪʀᴇ ᴅᴇɪ ᴍɪᴇɪ sᴇʀᴠɪᴢɪ.
Rɪsᴘᴏɴᴅᴇʀò ᴀᴅ ᴏɢɴɪ ʀɪᴄʜɪᴇsᴛᴀ ɪʟ ᴘʀɪᴍᴀ ᴘᴏssɪʙɪʟᴇ. Read Less
Member Since: Jan 26, 2014