Project Views
Appreciations
846
Followers
251
Following
304
Luigi Fattore sostanzialmente scrive.
E diciamoci la verità, scrive perché non sa fare molto altro.
Non chiedetegli di montare un mobile dell’Ikea, di cambiare una ruota bucata, o di disegnare la piantina di una casa. Non chiedeteglielo non solo perché non ne è capace, ma perché è di quel tipo di uomini che comu… Read More
Luigi Fattore sostanzialmente scrive.
E diciamoci la verità, scrive perché non sa fare molto altro.
Non chiedetegli di montare un mobile dell’Ikea, di cambiare una ruota bucata, o di disegnare la piantina di una casa. Non chiedeteglielo non solo perché non ne è capace, ma perché è di quel tipo di uomini che comunque ci prova, con pessimi risultati ed evidente imbarazzo dei suoi cari.

Classe 1979, non beve e non fuma, ma ugualmente ha il fegato usurato dall’insana passione per il Napoli, e sa che se non smetterà di guardare le partite in tv, avrà ben poco altro da scrivere.

Nel frattempo, dal 2003 fa il Copywriter in Havas Worldwide Milano. Non ha cambiato agenzia, ma ha cambiato pettinatura. Lo stagista dai capelli lunghi e col cerchietto ha lasciato il posto a una più matura e affidabile acconciatura. Gli sporadici capelli bianchi che iniziano a notarsi non c’erano nel 2003, ma d’altro canto, all’epoca, il nostro non aveva ancora lavorato per clienti come Telecom, Peugeot, Ferrarelle, MSC Crociere, Mediaset Premium, Ferrero, Findus.

Scrivendo per passione, ha inoltre vinto il concorso Subway 2006 con il racconto Brividi, il Premio Letterario “InediTO” Città di Chieri con il racconto Munnezza. Nel 2011 ha pubblicato anche il racconto 631 per gli 80 anni di ATM. Read Less
Member since: