Showcase & Discover Creative Work Sign Up For Free
Hiring Talent? Post a Job

Bēhance

La Torrefazione di Adele

  • 104
  • 5
  • 1
  • Ecce Dio
    Vernissage al Binario 7 di Monza, il 5-15 dicembre 2009

    Anima della mostra è stato recuperare l'antico rapporto fra tematica religiosa, artista e opera su commissione che,in passato, ha costituito uno dei principali motori nel processo di produzione  e fruizione dell'opera d'arte.
    Reinterpretare una scrittura sacra con una sensibilità moderna è dunque la sfida che questi artisti hanno deciso di raccogliere e rilanciare in un atto di protagonismo e le responsabilità.
  • Opera presentata col nome di Divisione Moirè
    in collaborazione con Paolo Bazzana

    La Torrefazione di Adele


    RIF.  Bibbia, Genesi 11,1-9
    La Torre di Babele è il soggetto dell'opera.
    L'episodio biblico racconta il tentativo dell'uomo di costruire un metaforico "ponte" per parlare con Dio, diventando però simbolo della verticalizzazione della presunzione umana che finisce per portare al caos.
    Detto ciò, l'opera vuole raccontare una personale visione di quella che oggi potrebbe apparire come la Torre, focalizzandosi su quello che oggi si può identificare come medesimo tentativo dell'uomo di raggiungere il livello di Dio.
    Sfida che prende una piega sempre più sottile se si pensa alla sperimentazione genetica e alla manipolazione del DNA, territorio in cui l'uomo sembra aver messo in discussione quello che una volta era licenza interamente divina: la natura della Vita.
    Il DNA, simbolo di identità e di struttura, diventa il pretesto su cui modellare questa inedita, ma pur sempre incompiuta, Torre di Babele.